QR code per la pagina originale

Snapdragon Wear 3100, prestazioni e autonomia

Il nuovo Snapdragon Wear 3100 di Qualcomm permetterà di realizzare smartwatch con funzionalità avanzate e un'autonomia fino a 30 giorni.

,

Il principale difetto degli attuali smartwatch è la scarsa durata delle batterie. Secondo Qualcomm, lo Snapdragon Wear 3100 rappresenta la soluzione al problema. La nuova architettura a basso consumo del SoC permetterà di realizzare orologi digitali con funzionalità avanzate e un’autonomia nettamente superiore rispetto alla precedente generazione. Uno dei primi smartwatch con questo chip sarà il Montblanc Summit 2 previsto ad ottobre.

Il SoC è composto da tre componenti principali, ovvero la CPU quad core ARM Cortex-A7, la GPU Adreno 304 e il modem X5 LTE (1 Gbps in download). La vera novità rispetto allo Snapdragon 2500 è il co-processore QCC1110 che gestisce tutte le operazioni in background, evitando l’uso del processore ARM e quindi un eccessivo consumo della batteria. Qualcomm ha infatti rilevato che gli utenti interagiscono con il loro smartwatch solo per il 5-10% del tempo. Il restante 90-95% è riservato alla visualizzazione delle informazioni e alla rilevazione dei vari parametri da parte dei sensori.

Il co-processore misura 5,2×4 millimetri e consuma fino a 20 volte meno del processore principale. Lo Snapdragon Wear 3100 permetterà di sfruttare tre modalità di utilizzo con i prossimi smartwatch basati su Wear OS: Enhanced Ambient Mode, Dedicated Sports Experiences e Traditional Watch Mode. Enhanced Ambient Mode simula un quadrante reale con lancette in movimento, fino a 16 colori e vari livelli di luminosità. Traditional Watch Mode mostra invece il quadrante di un orologio analogico. Se viene attivata con una carica del 100%, l’autonomia raggiunge i 30 giorni, mentre con una carica del 20% si arriva ad una settimana. Dedicated Sports Experiences, disponibile con un aggiornamento sui modelli sportivi, attiva il GPS e il cardiofrequenzimetro. In questo caso, l’autonomia è di circa 15 ore (con una batteria da 450 mAh).

La piattaforma Snapdragon Wear 3100 sarà disponibile per smartwatch che sfruttano il WiFi o il GPS dello smartphone e per smartwatch con connettività LTE. Oltre a Montblanc, altri produttori che hanno manifestato interesse per il nuovo SoC sono Fossil e Luis Vuitton. I loro dispositivi arriveranno sul mercato entro fine anno. Per il Pixel Watch di Google si dovrà attendere il 2019.

Fonte: Qualcomm • Immagine: Qualcomm