QR code per la pagina originale

macOS Mojave è finalmente disponibile

Apple ha reso disponibile macOS Mojave, il nuovo sistema operativo per Mac: ecco tutte le novità e i dispositivi compatibili con l'aggiornamento.

,

macOS Mojave, il nuovo sistema operativo per Mac, è finalmente disponibile per il download dal Mac App Store, dopo la fase di beta testing estiva. Il pacchetto d’aggiornamento finale, infatti, è stato offerto agli utenti a partire dalla prima serata di ieri, tramite i consueti canali di distribuzione. Ma quali sono le novità di questo upgrade e, soprattutto, a chi si rivolge?

Il nuovo macOS Mojave migliora ed estende l’esperienza d’uso del precedente macOS High Sierra, aggiungendo numerose funzionalità. A partire dalla nuova Modalità Scura, che permette di trasformare in intensi colori scuri non solo i menu e la barra di navigazione, ma anche l’interfaccia delle stesse applicazioni. Non mancano miglioramenti per la produttività, nonché l’introduzione di software già noto sull’universo di iOS, come le News, la Borsa, le Memo Vocali e Casa.

La Modalità Scura di macOS Mojave è pensata per ridurre l’affaticamento agli occhi, soprattutto nelle condizioni di utilizzo dove vi è scarsa illuminazione. È già compatibile con le principali applicazioni Apple, come Mail, Messaggi, Mappe, Calendario e Foto, mentre numerosi produttori di terze parti stanno aggiornando i loro software. Segue quindi la funzione Pile, che permette di riunire i file dello stesso tipo in modo automatico, affinché la scrivania sia sempre in ordine. Quest’ultima diventa anche Dinamica, con sfondi che cambiano durante la giornata e in base alla località in cui ci si trova, per adattarsi quindi alle condizioni di illuminazione e stancare meno gli occhi.

Il Finder si rinnova con una nuova modalità Galleria, che permette di scorrere tutti i file in modalità Anteprima, per gestire facilmente i propri contenuti multimediali. Vengono poi aggiunte delle Azioni Rapide, per seguire comandi personalizzati tramite Automator, come tagliare gruppi interi di immagini e molto altro ancora. Con Istantanee, invece, la funzionalità classica degli screenshot migliora: con i tasti SHIFT-CMD-5, infatti, si potrà accedere a una serie di nuovi strumenti e, fatto non da poco, anche registrare video.

Migliora Mac App Store, con una nuova versione dark e una maggiore similitudine ad App Store di iOS, così come Continuity con gli iDevice, più fluido e integrato nella suite iWork. Safari, infine, si aggiorna con nuove tecnologie di anti-tracking intelligente, con nuovi widget social e con strumenti avanzati per la protezione della privacy.

MacOS Mojave è compatibile con i Mac più recenti, tra cui MacBook 2015 e successivi, MacBook Air 2012 e successivi, MacBook Pro 2012 e seguenti, Mac Mini 2012 e successivi, iMac 2012 e seguenti, iMac Pro e Mac Pro 2013 e successivi.

Galleria di immagini: macOS Mojave, le foto

Immagine: Apple