QR code per la pagina originale

Facebook, 30 giorni per riattivare l’account

Facebook ha esteso il periodo massimo entro il quale riattivare l'account cancellato, passando da 14 giorni a 30 giorni. 

,

Se avete deciso di cancellare il vostro account Facebook dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, per la recente falla nella sicurezza (che ha coinvolto 50 milioni di utenti, anche in Italia), oppure semplicemente perché siete stanchi di condividere la vostra vita sui social network, non temete: la piattaforma di Mark Zuckerberg offrirà ai “pentiti” una finestra temporale più ampia per tornare.

Un portavoce del social network per definizione ha infatti dichiarato ai microfoni di The Verge di aver esteso il periodo massimo entro il quale riattivare l’account Facebook cancellato, passando da 14 giorni a 30 giorni.

Recentemente abbiamo aumentato il periodo di tolleranza di quando si sceglie di cancellare l’account Facebook da 14 giorni a 30 giorni  – ha spiegato a The Verge un portavoce di Facebook – Abbiamo visto persone tentare di accedere agli account che hanno scelto di eliminare dopo il periodo di 14 giorni. L’aumento dà alle persone più tempo per fare una scelta pienamente informata.

Secondo quanto ha riferito il portavoce di Facebook, alcuni utenti avrebbero in effetti provato a riattivare il loro account dopo il limite dei 14 giorni, ovviamente senza successo. D’ora in poi, invece, per tornare indietro si avrà un mese di tempo.

Nonostante questa estensione offra una maggior flessibilità di utilizzo (e di non utilizzo), gli utenti che hanno deciso di cancellare il loro account Facebook per motivi di indignazione (ad esempio, nel caso di violazione della privacy) difficilmente torneranno sui loro passi già dopo un mese di tempo.

Va da sé che più tempo per tornare su Facebook equivale a più tempo durante il quale il colosso dei social terrà i dati dell’utente “in sospensione”.

 

 

Fonte: The Verge • Immagine: hanibaran | iStock