QR code per la pagina originale

The Walking Dead, sarà Skybound a completarlo

Nonostante Telltale abbia ufficialmente chiuso i battenti, il destino di una delle avventure grafiche più fortunate della compagnia sarà meno sfortunato.

,

Nonostante Telltale Games abbia ufficialmente chiuso i battenti, con il licenziamento degli ultimi dipendenti avvenuto pochi giorni fa, il destino di una delle avventure grafiche più fortunate della software house sarà meno sfortunato.

La compagnia ha infatti raggiunto un accordo con Skybound Entartainment per completare lo sviluppo di The Walking Dead: The Final Season. E non è un caso: il fondatore di Skybound è infatti Robert Kirkman, nientepopodimeno che l’autore dei fumetti di The Walking Dead.

Una notizia che era già nell’aria: pochi giorni fa lo stesso Kirkman cercò di rassicurare i fan dell’avventura grafica in salsa apocalisse zombie dichiarando.

Tutti coloro che sono coinvolti nel progetto stanno cercando di assicurarsi che la storia di Clementine sia raccontata per intero. Al momento non sono interessato a raccontare quella storia nei fumetti.

E dalle parole si è quindi passati ai fatti. L’annuncio del completamento dell’ultima stagione di The Walking Dead da parte di Skybound Games è arrivato direttamente dai profili social della società.

Al momento non è ancora chiaro se i dipendenti di Telltale che lavoravano al progetto verranno coinvolti o meno alla rinascita. Al momento la società sta provando ad “aiutare” i dipendenti con l’hashtag #telltalejobs, ma difficile capire quanti saranno realmente disposti a tornare.

Ricordiamo che anche i restanti 25 dipendenti di Telltale che avrebbero dovuto mantenere (momentaneamente) il loro posto di lavoro per completare lo sviluppo di Minecraft: Story Mode sono stati comunque licenziati.

Non ci sarà invece la possibilità di vedere il secondo capitolo di The Wolf Among Us, atteso per il 2019, e nemmeno Stranger Things nonostante l’accordo stipulato con la stessa Netflix per poter sfruttarne la licenza. Tuttavia lo stesso colosso dello streaming video ha fatto sapere di essere già al lavoro per valutare altre opzioni per far rivivere l’universo di Stranger Things in un videogioco.