QR code per la pagina originale

Maker Faire Rome, 3 giorni di musica sperimentale

A Maker Faire Rome 2018, i partecipanti potranno assistere a spettacoli di musica sperimentale oltre ad a innovativi workshop.

,

L’edizione 2018 di Maker Faire Rome, la fiera delle idee dedicata ai creativi, è oramai prossima al debutto. Durante la manifestazione, i partecipanti potranno presenziare a tre giorni di musica sperimentale, a innovativi workshop ed a spettacolari video mapping. In tema di musica sperimentale va evidenziato A-MINT (Artificial Musical Intelligence), un’intuizione dell’artista contemporaneo Alex Braga che porterà gli appassioni di musica e i visitatori della fiera all’interno di un universo musicale ancora inedito.

Trattasi di un progetto realizzato insieme ai professori Francesco Riganti e Antonio Laudani dell’università RomaTre ed impreziosito da Francesco Tristano, star internazionale della musica classica e dell’elettronica. Un progetto che spiega come la musica del futuro si potrà comporre grazie a un algoritmo, A.M.I (Artificial Musical Intelligence). Sarà tenuta anche una dimostrazione grazie al duetto che celebra le superbe improvvisazioni pianistiche di Tristano e le avveniristiche orchestrazioni elettroniche in tempo reale di Braga&A.M.I. Un sound che riscrive le regole della musica elettronica live e immerge lo spettatore in un’esperienza unica e irripetibile perché sempre diversa grazie agli impulsi e alle interpretazioni dell’Intelligenza Artificiale A.M.I. Il tutto in una session arricchita da videoproiezioni generative che equivale a un viaggio in territori mai esplorati prima, fatto di tecnologia, immagini, energia, cuore e anima.

Lo spettacolo avrà luogo durante la Opening Conference (Venerdì 12 Ottobre, ore 10:30 – Fiera di Roma, Padiglione 10 – Sala Alibrandi). Il funzionamento di A-MINT è molto semplice. L’algoritmo decodifica, in tempo reale, il codice di improvvisazione di qualsiasi musicista dopo una manciata di note e crea infinite tracce alternative che improvvisano senza problemi di melodia, armonia o BPM. A-MINT, inoltre, permette di salire su un palco senza alcuna base o traccia, improvvisando con qualsiasi musicista, e di avere a disposizione infiniti strumenti, infinite tracce, infiniti “orchestrali virtuali” che seguono melodia, armonia e tempo.

Oltre a questi eventi musicali, i visitatori di Maker Faire Rome 2018 potranno partecipare anche a due speciali workshop: “Proiettare sull’architettura – videoproiezione architetturale e videomapping” e “MUSI-CO”. Il primo è un workshop è finalizzato a spiegare come nasce una videoproiezione su una superficie architetturale, come si costruisce un videomapping e da dove deriva questo nuovo linguaggio audiovisivo, e come utilizzare le nuove tecnologie per valorizzare il patrimonio architettonico. Il secondo evento, invece, è un progetto di un team di professionisti che promuove la musica generativa basata su Intelligenza Artificiale per espandere e rendere democratica le possibilità della composizione musicale.