QR code per la pagina originale

Tesla Model 3 è l’auto più sicura

NHTSA certifica la Tesla Model 3 come l'auto più sicura mai provata; un risultato ottenuto grazie all'attento lavoro di progettazione della casa americana.

,

Tesla Model 3 è l’auto più sicura mai provata dalla NHTSA, l’agenzia governativa statunitense facente parte del Dipartimento dei Trasporti che tra le altre cose certifica la sicurezza delle autovetture vendute sul territorio americano. L’annuncio di questo importante riconoscimento era atteso visto che la Model 3, di recente, aveva ottenuto il massimo punteggio di 5 stelle nei crash test, un risultato che non aveva precedenti nella storia delle auto americane. Secondo l’agenzia governativa, dunque, la Tesla Model 3 è in grado di offrire un rischio molto basso di lesioni a tutti coloro che si trovano all’interno dell’abitacolo in caso di incidente.

Nello specifico, la NHTSA ha testato la Tesla Model 3 con trazione posteriore ad autonomia estesa che è quella più venduta, oggi, sul territorio americano. Questa certificazione non può che far bene a Tesla che vede premiare il suo lavoro di progettazione. Le Tesla, infatti, non sono solamente un puro concentrato di tecnologia ma sono anche automobili particolarmente curate sotto il profilo della sicurezza. Elon Musk, del resto, non ha mai nascosto il suo obiettivo di voler realizzare auto sicure da ogni punto di vista. Anche le Model S e le Model X, infatti, hanno ricevuto altissime valutazioni in termini di sicurezza.

Tesla, con una certa soddisfazione, ha spiegato, all’interno di un post sul suo blog ufficiale, come sia stato possibile raggiungere valori così alti in termini di sicurezza. La casa americana ha evidenziato come oltre a disporre di una distribuzione dei pesi perfettamente bilanciata (50/50), la Model 3 è stata progettata per avere un momento di inerzia polare estremamente basso. Questo significa che i suoi componenti più pesanti si trovano più vicini al baricentro della vettura. Anche se la Model 3 non ha motore, le sue prestazioni sono simili a quelle delle auto dotate di un motore centrale. Dunque, maggiore stabilità e minori rischi di ribaltamento.

Tesla ha poi snocciolato altri dettagli come la presenza di una cellula rinforzata per l’abitacolo, di un pacco batteria protetto e dotato di una protezione rinforzata, di airbag progettati appositamente per questo modello e di un piantone dello sterzo a deformazione programmata.

Il risultato ottenuto dalla NHTSA è sicuramente un ottimo biglietto da visita per la Tesla Model 3 che tra qualche mese debutterà ufficialmente anche in Europa.

Fonte: Electrek • Immagine: Electrek