QR code per la pagina originale

Volvo sceglie NVIDIA per la guida autonoma

Volvo e NIVIDIA rafforzano la loro collaborazione per realizzare una nuova piattaforma tecnica che equipaggerà le future auto del gruppo svedese.

,

Volvo ed NVIDIA hanno annunciato di aver stretto una partnership per sviluppare una nuova piattaforma dotata di intelligenza artificiale che equipaggerà le auto del futuro del costruttore svedese. Il baricentro di questa nuova soluzione tecnica sarà un processore basato sulla tecnologia DRIVE AGX Xavier di NVIDIA che consentirà a Volvo di implementare una piattaforma informatica avanzata per le sue nuove vetture basate sulla sua Architettura di Prodotto Scalabile 2 (SPA 2).

Questa nuova piattaforma frutto del lavoro congiunto tra Volvo ed NVIDIA, permetterà al costruttore di auto di fare notevoli passi avanti nell’implementazione di sistemi di supporto alla guida avanzati, di tecnologie per la gestione dei consumi energetici e di opzioni di personalizzazione a bordo auto. Inoltre, grazie all’aggiunta di avanzate funzionalità di percezione a 360° e di un sistema di monitoraggio del conducente, il nuovo computer di bordo sosterrà Volvo Cars nei suoi sforzi volti all’introduzione di vetture con guida autonoma completa e sicura al tempo stesso.

Il successo del lancio della guida autonoma richiederà una potenza di calcolo enorme, oltre a progressi costanti nell’ambito dell’intelligenza artificiale. Il nostro accordo con NVIDIA è un pezzo fondamentale di questo complesso puzzle e ci aiuterà a offrire ai nostri clienti vetture a marchio Volvo con guida autonoma completa in piena sicurezza.

L’architettura SPA 2 di prossima introduzione rappresenta la generazione successiva dell’architettura modulare per veicoli sviluppata da Volvo Cars su cui si basano tutte le nuove vetture della Serie 90 e 60 lanciate negli ultimi anni.

La SPA 2 sfrutta i vantaggi insiti nell’architettura modulare SPA aggiungendovi tecnologie di prossima generazione in aree quali l’elettrificazione, la connettività e la guida autonoma. Il potente core computer svolgerà un ruolo chiave all’interno di questo processo e contribuirà a semplificare le modalità di aggiornamento remoto del software in modalità OTA (over the air).

L’intesa andrà a consolidare ulteriormente il rapporto di collaborazione fra Volvo e NVIDIA. L’anno scorso, le due aziende hanno infatti avviato un progetto congiunto per lo sviluppo di sistemi avanzati e di software per vetture con funzioni di guida autonoma.

Fonte: Volvo • Immagine: huettenhoelscher via iStock