QR code per la pagina originale

Mercedes Classe A: sistema d’infotainment MBUX

Mercedes Classe A dispone del nuovo sofisticato sistema d’infotainment MBUX che include un vero e proprio assistente alla guida.

,

Gli odierni quarantenni si ricordano con nostalgia quando sognavano di poter guidare Kitt, l’auto intelligente del celebre telefilm “Supercar” andato in onda in Italia per ben quattro stagioni tra il 1982 e il 1986 e più volte replicato. Un’auto che oltre a disporre di prestazioni da Formula 1 si caratterizzava per la presenza di una vera e propria intelligenza artificiale in grado di parlare ed interagire con naturalezza con le persone. Celeberrimi sono i dialoghi tra l’auto e il protagonista della serie, Michael Knight, che sprizzavano sia di ironia che di drammaticità a seconda del contesto. Tra le cose che colpivano maggiormente, però, la possibilità per Michael Knight di poter chiedere a Kitt di fare qualcosa anche attraverso un primo rudimentale smartwatch dotato di funzionalità di comunicazione a distanza. E quel qualcosa veniva portato a termine sempre. Chi non avrebbe voluto avere un’auto simile?

Forse è un po’ presto per sperare di trovare Kitt dentro la propria auto ma un veicolo in grado di parlare e di interagire ai comandi vocali delle persone a bordo esistete già. Presentato nell’ultima edizione del CES di Las Vegas, il sistema d’infotainment MBUX di Mercedes-Benz (Mercedes-Benz User Experience) rappresenta una svolta importante nel rapporto uomo-macchina. Quello che ha progettato il costruttore tedesco, infatti, va ben oltre il classico sistema infotainment, anche il più smart, in quanto trattasi di una vera e propria interfaccia uomo-macchina.

Mercedes-Benz è riuscita a sviluppare un vero e proprio assistente alla guida, in grado di comprendere il linguaggio colloquiale e le abitudini del conducente grazie all’intelligenza artificiale sulla quale è basato.

Questa innovativa piattaforma ha debuttato non sui modelli Top Class del costruttore tedesco ma sulla nuova Classe A che è diventata l’auto più tecnologicamente avanzata di Mercedes-Benz.

Mercedes Classe A: “Hey Mercedes”

Baricentro del nuovo sistema d’infotainment MBUX di Mercedes-Benz, i due generosi display widescreen da 10,25 pollici collocati davanti al posto guida e al centro della plancia. Il secondo è anche touch e permette alle persone di poter interagire facilmente con tutte le funzionalità dell’auto come se stessero utilizzando un tablet pc. Il display principale, invece, quello posto davanti al posto guida, raccoglie tutte le più classiche informazioni come la velocità, i giri motore e tanto altro ancora. Ma trattandosi di display digitali, la cosa più interessante è che possono essere personalizzati. Le persone, infatti, potranno scegliere cosa vedere durante la guida tra le molteplici possibilità offerte dall’auto.

Ma la vera innovazione di questo nuovo sistema d’infotainment MBUX è l’assistente alla guida la cui parola chiave è “Hey Mercedes”.

Pronunciando queste due parole, chi si trova nell’auto potrà accedere a molteplici funzioni ed impostazioni. Per esempio, sarà possibile inserire il proprio profilo utente, per memorizzare le impostazioni preferite come ad esempio sedile, luci ambientali a LED, stazione radio preferita e orientamento della mappa di navigazione.

Il sistema di navigazione, di serie negli allestimenti Business, Sport e Premium è basato su dati cartografici HERE, include le destinazioni più frequenti, propone destinazioni interessanti (POI, punti di interesse) o indirizza verso la stazione di rifornimento più vicina. Una funzione completamente nuova, bella da vedere ed efficace, è la rappresentazione cartografica integrata dalla realtà aumentata.

L’immagine dei dintorni ripresi dalla telecamera anteriore viene arricchita da informazioni di navigazione utili, come frecce direzionali, cartelli o numeri civici che vengono visualizzati sul display multimediale aiutando a non sbagliare svolta.

La parola chiave verrà riconosciuta dal Voicetronic che provvederà ad eseguire con precisione e puntualità l’ordine impartito dalle persone. Il dialogo con l’assistente alla guida non dovrà essere, per forza, rigido e freddo. Infatti, l’intelligenza artificiale sviluppata da Mercedes-Benz consente una certa elasticità e permette di colloquiare in maniera naturale.

Per esempio, pronunciando “Hey Mercedes, ho freddo!”, il sistema d’infotainment MBUX comprenderà che gli occupanti della macchina hanno freddo ed aumenterà automaticamente la temperatura dell’abitacolo per migliorarne il comfort.

I vantaggi dell’intelligenza artificiale sono ancora maggiori nel lungo periodo. L’MBUX, infatti, interagisce col server apprendendo man mano nuove parole oltre ad utilizzare un linguaggio diverso. Con il tempo, dunque, l’assistente alla guida perfezionerà il suo linguaggio e migliorerà il suo rapporto con gli utenti, garantendo, così, un’esperienza d’uso sempre più ottimale. I comandi vocali fanno ricorso sia al software della vettura sia al software nel cloud per migliorare la comprensione e l’efficacia della risposta alle richieste del guidatore.

Il computer di bordo e il server analizzano i dati e inviano una risposta. Il sistema decide qual è la più adatta, e nel giro di pochi istanti viene fornita una risposta o si ha una reazione del sistema. In questo modo l’assistente vocale, diversamente dagli altri sistemi d’infotainment è in grado di rispondere anche quando non c’è connessione.

Il sistema d’infotainment MBUX di Mercedes-Benz include anche una serie di soluzioni avanzate proprie delle auto connesse di ultima generazione.

L’ MBUX include i nuovi servizi di Mercedes come il me connect oltre a perfezionarne di altri. Tra questi c’è il protocollo di comunicazione Car-to-X (informazioni da veicolo a veicolo) che interagisce col navigatore anticipando eventuali situazioni critiche legate, ad esempio, al traffico. La funzione In-Car Office permette l’accesso a determinate funzioni direttamente a bordo della vettura, come in caso di teleconferenza, visualizzando e leggendo appuntamenti o impostando il telefono senza dover cercare i numeri da comporre.

MBUX, le versioni disponibili

Tre sono le versioni MBUX disponibili su Mercedes Classe A. Si parte dalla versione di serie con i due display da 7 pollici, per passare alla versione intermedia con un display da 10,25 pollici nella sola parte centrale della plancia, fino alla versione top che include entrambi i display da 10,25 pollici. In opzione sono disponibili il display head-up e il raffinato impianto audio firmato Burmester.