QR code per la pagina originale

Google Maps, ecco come attivare la Dark Mode

C'è la possibilità di impostare il tema scuro in Google Maps, ma è necessario farlo manualmente.

,

La cosiddetta Dark Mode è abbracciata da un numero sempre maggiore di app, e Google non è certo disposta a rinunciarci. Già da tempo, infatti, l’azienda lavora per introdurla in Gboard o nell’app Telefono, ma forse non tutti sanno che un tema scuro è presente anche in Google Maps e si attiva automaticamente di notte, oppure quando il navigatore rileva che l’utente sta attraversando una galleria.

Come fare, quindi, a impostarlo come tema fisso? Non è affatto difficile, però è necessario farlo manualmente. Bisogna andare sulle Impostazioni di Google Maps, poi selezionare Impostazioni navigatore e fare tap sulla sezione Visualizzazione mappa. A questo punto è necessario cambiare l’opzione da “automatica” a “notte” per far sì che il tema scuro non dipenda dall’orario.

Lasciando invece “automatica”, giorno e notte continueranno ad alternarsi. Interessante il fatto che la Dark Mode sia integrata in Maps già da un po’, sebbene potrebbe essere rimasta nascosta a molti fino ad oggi. Di recente, in Maps è stata aggiunta una funzionalità che permette all’utilizzatore di seguire i luoghi che gli interessano, un po’ come funziona con le pagine Facebook, al fine di rimanere costantemente aggiornato sulle novità di un ristorante o di un locale.

Intanto, Google si trova ad affrontare un brutto momento per via dello scandalo delle molestie sessuali che ha coinvolto il creatore di Android, Andy Rubin, e alcuni importanti dirigenti dell’azienda. Molti dipendenti di BigG si sono lamentati per il trattamento riservato ai molestatori che, sebbene siano stati allontanati dalla società, hanno ricevuto una cospicua buonuscita (quella di Rubin si aggira intorno ai 90 milioni di dollari). A placare gli animi ci ha pensato il CEO della società attraverso un’e-mail aziendale rivolta a tutti i dipendenti.