QR code per la pagina originale

iOS 12.1: eSIM non ancora supportata in Italia

Il supporto alle eSIM di Apple non è ancora disponibile fra gli operatori italiani: ecco la lista di carrier oggi abilitati a livello mondiale.

,

Tra le varie novità di iOS 12.1, l’aggiornamento del sistema operativo mobile per iPhone e iPad rilasciato ieri, vi è il supporto alle eSIM per i device compatibili. iPhone XR, iPhone XS e XS Max e i nuovi iPad Pro possono infatti ospitare una seconda numerazione virtuale, oltre alla classica scheda SIM. Da quanto si apprende dalle pagine del supporto Apple, però, il servizio non è ancora disponibile in Italia.

Come già accennato, la funzione eSIM di iOS 12.1 permette di ospitare sul proprio device una seconda numerazione, quest’ultima virtuale, per rendere iPhone o iPad dual-sim anche in assenza di un secondo slot fisico per le tessere. Lo standard deve essere però supportato dal proprio operatore, così come Apple specifica sul proprio sito ufficiale: al momento, però, i carrier abilitati sono ridotti. E sullo Stivale ancora nessuno ha lanciato il servizio, sebbene Vodafone già abbia adottato una soluzione simile per gli Apple Watch Series 4.

L’accesso a eSIM è ora garantito in Austria (T-Mobile), Canada (Bell e Virgin), Croazia (Hrvatski Telekom), Repubblica Ceca (T-Mobile), Germania (Telekom e Vodafone), Ungheria (Magyar Telekom), India (Airtel e Reliance Jio), Spagna (Vodafone), Regno Unito (EE) e Stati Uniti (AT&T, T-Mobile e Verizon). Così come già specificato, in Italia per Apple Watch Series 4 vi è il supporto di Vodafone e, considerando come l’operatore abbia già lanciato la funzione in altri Paesi europei, non si esclude possa adottarla in futuro anche per i clienti dello Stivale.

Apple ha adottato eSIM grazie alla sua versatilità: per gli operatori abilitati, infatti, l’attivazione del servizio è immediata, praticamente dallo schermo del proprio device, senza attese o intoppi. Il gruppo californiano ha optato per il supporto alla doppia sim fisica unicamente in Cina, per iPhone XS Max, forse per la difficoltà di implementare le numerazioni virtuali in questa nazione.

Apple Watch Series 4

Apple Watch Series 4 è l’ultimo nato tra gli smartwatch di Cupertino. Il modello dotato di connettività dati, come visto, dispone del supporto alle eSIM, sostanzialmente SIM digitali che permette di abilitare un piano telefonico con il proprio operatore senza dover utilizzare una SIM fisica. Offerto in due dimensioni (40 e 44 millimetri), questo smartwatch dispone di un display OLED con risoluzione da 448×368 pixel.

Oltre a disporre di funzionalità legate al fitness, alla gestione delle notifiche e alle conversazioni telefoniche, Apple Watch Series 4 dispone di due caratteristiche quasi uniche e cioè di poter effettuare un elettrocardiogramma ECG dal polso e di allertare i servizi di soccorso in caso di cadute. Prezzo di listino a partire da 539 euro per la versione LTE da 40mm. (Scopri le offerte scontate di Amazon)

Apple iPad Pro

Anche questo modello dispone del supporto alle eSIM e trattasi di un tablet pc iOS pensato per la produttività. Disponibile con display da 11 e da 12,9 pollici Liquid Retina, le prestazioni non sono mai un problema grazie alla presenza del performante processore Apple A12X Bionic. I tagli di memoria disponibili sono 64/256/512 GB /1 TB. Il modello dotato di supporto eSIM è quello equipaggiato con la connettività dati 4G. Esiste, comunque, una variante solo WiFi.

Tra gli accessori la Smart Keyboard, una tastiera per poter scrivere comodamente e Apple Pencil, un comodo pennino grazie al quale è possibile interagire direttamente sullo schermo per scrivere o disegnare. Un prodotto, quindi, pensato per chi vuole sostituire il suo notebook piuttosto che per l’intrattenimento. Prezzi di listino a partire da 899 euro. (Verifica i prezzi di Amazon)