QR code per la pagina originale

Google Chrome 71, blocco a pubblicità ingannevoli

Grazie a una feature di Google Chrome 71, i banner pubblicitari che potrebbero confondere gli utenti non saranno mostrati nei siti web.

,

A partire dal mese di dicembre sarà possibile scaricare Google Chrome 71, ultima versione del browser di BigG. Tra le nuove funzionalità presenti, gli utenti ne troveranno una particolarmente interessante: il blocco dei banner pubblicitari ingannevoli. In sostanza, qualora si visitasse un sito con annunci che potrebbero in qualche modo imbrogliare l’utenza, soprattutto chi di web ne mastica poco (tipo con messaggi che recitano “complimenti, hai vinto 10mila euro!” oppure che replicano errori del sistema operativo), la feature farà in modo che non vengano visualizzati per proteggere i visitatori.

Seppure un solo annuncio fosse ingannevole e tutti gli altri regolari, Google Chrome 71 oscurerà comunque tutti i banner contenuti nel sito visitato. Il browser non li annienterà immediatamente, tuttavia: una volta individuato un annuncio ingannevole, Google provvederà a segnalarlo ai proprietari del sito incriminato, che avranno a disposizione 30 giorni di tempo per rimediare.

Ci sarà sempre la possibilità di disattivare questo “filtro” di pubblicità dalle impostazioni di Chrome, ma si tratta di una funzione piuttosto utile per evitare malware o eventuali frodi – e quindi è consigliabile non rimuoverlo. Un’opzione, peraltro, che non dovrebbe neppure sollevare troppe obiezioni, dal momento che i siti che utilizzano mezzucci del genere spesso contano esclusivamente su di essi. L’obiettivo di Google è quello di combattere i siti con attività di phishing e che mirano a truffare (chiaramente) l’utenza.

Nel frattempo, il gigante di Mountain View consentirà agli utenti di votare le migliori app dell’anno ai prossimi Google Play Best of 2018 Awards (per essere precisi, il proprio parere si potrà esprimere a partire dal 12 novembre). In questo modo si potranno scoprire quali sono le applicazioni e i giochi più apprezzati dall’utenza disponibili sul Play Store.

Fonte: Engadget • Immagine: Unsplash