QR code per la pagina originale

SpaceX, mini BFR per i test di volo su Marte

SpaceX lavora al Mini BFR del Falcon 9 per testare le tecnologie del lancio su Marte ed Elon Musk ha spiegato in cosa consiste la nuova struttura.

,

SpaceX sta realizzando una versione “mini BFR” del Falcon 9 con l’obiettivo di testare la tecnologia che ci porterà su Marte. Di recente infatti SpaceX ha reso noto la sua intenzione di modificare lo stadio superiore del Falcon 9 per sottoporre ad una serie di test la tecnologia del sistema di lancio BFR (Big Falcon Rocket).

L’annuncio di Elon Musk

Elon Musk ha annunciato le ultime novità attraverso alcuni tweet. L’azienda ha in programma il lancio in orbita attraverso una versione riutilizzabile di un Falcon 9, in cui il secondo stadio dovrebbe avere le stesse caratteristiche di un’astronave “mini-BFR”.

Lo stesso Musk ha spiegato che la nuova versione del Falcon 9 intende testare quali sono le tecnologie necessarie per poter avviare la produzione su larga scala del veicolo BFR. In un primo momento i voli iniziali dovrebbero essere vincolati solo ai test in orbita, perché per adesso non è in programma alcun test per l’atterraggio prima della fine del 2019.

Il fondatore di SpaceX è sempre stato molto ottimista sulle tempistiche, ma probabilmente il lancio non riuscirà ad avvenire nemmeno entro la fine del prossimo anno. Il progetto di Elon Musk in realtà è molto ambizioso perché il suo obiettivo è quello di riuscire a costruire una città composta da milioni di persone proprio su Marte. Anche per questo progetto il fondatore ha stabilito delle tempistiche per la sua realizzazione e la prima città su Marte potrebbe vedere la luce entro i prossimi 50 o 100 anni.

La struttura del progetto di SpaceX

Non è un mistero che per Elon Musk “l’architettura BFR è la strada da percorrere” per poter colonizzare Marte. Il BFR è il sistema di lancio che SpaceX sta sviluppando per mettere in orbita il veicolo spaziale Mars Colonial Transporter con cui intende effettuare l’esplorazione su Marte con lo scopo di colonizzarla.

Secondo il progetto di SpaceX ogni razzo dovrà essere sormontato da un’astronave (BSF) in grado di trasportare massimo 100 persone durante i viaggi di andata e ritorno. Il Falcon 9 però verrà sottoposto ad una serie di modifiche per capire tutte le caratteristiche delle condizioni di volo che il BFS dovrà affrontare.

Fonte: Space.com • Immagine: SpaceX