QR code per la pagina originale

Microsoft compra XOXCO per lo sviluppo delle IA

Microsoft ha annunciato l'intenzione di acquisire la società XOXCO per accelerare lo sviluppo dell'intelligenza artificiale.

,

Microsoft crede molto nello sviluppo dell’intelligenza artificiale per trasformare il mondo. Durante l’anno in corso, la casa di Redmond è stata protagonista di diverse acquisizioni in questo settore. All’inizio di quest’anno, il gigante del software ha acquisito Semantic Machines per accelerare i suoi sforzi nel settore dell’intelligenza artificiale. Successivamente, la società ha annunciato l’acquisizione di Bonsai a giugno, mentre a settembre è stato il turno di Lobo, startup di di San Francisco, nel tentativo di democratizzare lo sviluppo dell’intelligenza artificiale.

Adesso, Microsoft ha annunciato l’intenzione di acquistare XOXCO, una società di progettazione e sviluppo di prodotti software responsabile della creazione del bot di Howdy di Slack che aiuta a pianificare le riunioni. Lily Cheng, Corporate Vice President for Conversational AI di Microsoft, ha detto in un post sul blog della società che la casa di Redmond aveva già collaborato con XOXCO negli ultimi anni. Cheng ha anche osservato che XOXCO ha contribuito allo sviluppo dell’intelligenza artificiale conversazionale sin dal 2013. Oltre a Howdy, XOXCO ha anche creato Botkit, una suite di strumenti di sviluppo utilizzata da molti sviluppatori su GitHub, piattaforma che è stata recentemente acquisita da Microsoft.

I termini finanziari dell’accordo non sono stati divulgati, ma è un ulteriore passo in avanti nel crescente sforzo del gigante di Redmond per integrare l’intelligenza artificiale conversazionale nel modo in cui le persone comunicano.

Il Microsoft Bot Framework, disponibile come servizio in Azure e su GitHub, supporta oggi oltre 360.000 sviluppatori. Con questa acquisizione, la casa di Redmond punta a proseguire il suo lavoro di democratizzazione dello sviluppo dell’intelligenza artificiale.

Microsoft ha capito che l’intelligenza artificiale sta evolvendo rapidamente e che sarà il baricentro di molti servizi del futuro. Proprio per questo ha deciso di accelerarne lo sviluppo attraverso una serie di acquisizioni mirate.