QR code per la pagina originale

Google One in Italia, a partire da 1,99 € al mese

Google One, servizio di cloud storage a pagamento che prende idealmente il posto di Google Drive, è disponibile da oggi anche in Italia.

,

Google One è disponibile, a partire da oggi, anche in Italia. Si tratta di un servizio di cloud storage a pagamento che prende idealmente il posto di Google Drive, e si pone sul mercato come competitor diretto di Dropbox, ad esempio.

La piattaforma, annunciata a fine ottobre, era stato reso disponibile ad alcuni ex clienti di Google Drive circa una settimana fa, e ora è invece disponibile per tutti coloro i quali ne volessero fare uso.

Gli utenti che hanno già un piano di archiviazione a pagamento sulla nuvola di Google con Drive passeranno automaticamente a Google One. L’accesso al servizio non cambia rispetto al suo predecessore.

Di seguito, i costi che ha il nuovo servizio di casa Google: 15GB gratis, 100 GB a 1,99 euro al mese; 200 GB a 2,99 euro al mese; 2 TB a 9,99 euro al mese; 10 TB a 99,99 euro al mese; 20 TB a 199,99 euro al mese; 30 TB a 299, 99 euro al mese.

Esiste anche la possibilità, ormai molto diffusa anche in altri servizi a pagamento, dell’abbonamento famiglia,che permette di condividere il servizio con i membri della propria famiglia fino ad un massimo di cinque persone. Mentre il costo non cambia, ed è sempre legato alla quantità di spazio richiesto, ognuno dei cinque membri della famiglia può accedere ad una sua “fetta” di spazio di archiviazione e non ovviamente a tutto lo storage.

Attivando l’abbonamento a Google One si riceverà un credito bonus da riscattare su Google Play e fino al 40% di sconto in hotel selezionati. Non ci sono però dettagli precisi su questo tipo di offerta al momento e sarà necessario attendere qualche mese.

Accedendo al sito dedicato a questo indirizzo, sarà possibile gestire, oltre allo spazio di archiviazione Drive, anche i dati di Gmail e di Google Foto che quindi vengono messi sotto lo stesso cappello di One.

 

 

Immagine: Google One