QR code per la pagina originale

Netflix & Co, abbonamenti raddoppiati in un anno

Netflix e gli altri servizi di streaming hanno goduto di una grande crescita nell'ultimo anno, raddoppiando i propri abbonati.

,

Con il fenomeno del bingewatching e il numero sempre crescente di serie tv disponibili, anche gli italiani (come i cugini americani) stanno cambiando le loro abitudini televisive. A spopolare, oggi, sono i principali servizi di streaming – vale a dire Netlifx, Amaxon Prime Video, Timvision, Now TV, Infinity, Eurosport Player – e anche in Italia pare che stiano prendendo sempre più piede. La conferma arriva da un report di EY, nel quale vengono rivelati alcuni numeri particolarmente interessanti relativi alle piattaforme più gettonate.

Stando a quanto riportato, tra giugno 2017 e 2018 ci sarebbe stato oltre un raddoppio del numero di abbonati. Per essere precisi, da 2,3 milioni sono passati a 5,2 milioni. A portare la bandiera, ormai da più di tre anni, c’è chiaramente Netflix: il colosso dello streaming è riuscito a conquistare una grossa fetta di pubblico grazie a piani tariffari particolarmente convenienti e contenuti di alta qualità, molto spesso esclusivi. Ne consegue che il rapporto qualità/prezzo è ottimo, sebbene si sia parlato della possibilità di assistere a un rialzo dei costi nella prima metà del 2019 (nulla di certo al momento, semplici indiscrezioni che circolano in rete da qualche tempo).

Giunge inoltre al 68% il numero degli utenti che guardano video on demand della durata di almeno 10 minuti, sia a pagamento che gratuitamente, attraverso Internet. In aumento anche il numero dei suoi utenti free, per esempio coloro che utilizzano Youtube, Raiplay, Mediaset Play, da 17,6 a 20,9 milioni nello stesso periodo di riferimento. Vedremo l’impatto che avrà Disney su tali numeri quando, il prossimo anno, aprirà i battenti della sua piattaforma digitale, Disney+ (che ha già deciso di sottrarre a Netflix i propri film e serie tv nel 2019).

Fonte: Il Sole 24 Ore • Immagine: Pixabay