QR code per la pagina originale

Windows 10 October 2018 Update, Media Player

Ancora problemi per Windows 10 October 2018 Update; la barra di ricerca in Windows Media Player non funziona correttamente.

,

I problemi per Windows 10 October 2018 Update sembrano non finire più. A questo punto non è difficile affermare che questo nuovo aggiornamento funzionale del sistema operativo di Microsoft è uno dei peggiori mai rilasciati dalla società. Infatti, adesso è stato scoperto un nuovo bug che impedisce all’utente di visualizzare la barra di ricerca in Windows Media Player. Il problema, riconosciuto da Microsoft, è stato di recente aggiunto alla lista dei bug noti dell’ultima declinazione di Windows 10.

Il problema non è gravissimo, la barra di ricerca dei video tende solo a non funzionare correttamente durante la riproduzione dei video. Tuttavia è l’ultimo di una lunga lista di bug più o meno fastidiosi che stanno colpendo Windows 10 October 2018 Update. Proprio di recente, erano emersi nuovi problemi di Windows 10 con alcuni computer dotati di processori Intel e con quelli su cui era installata l’ultima versione di iCloud. Pendenti ci sono anche una serie di problemi con le GPU di AMD e con l’estrazione dei file ZIP.

Microsoft è, dunque, chiamata a correre rapidamente ai ripari per risolvere tutti questi problemi. Tra circa 2 settimane ricorrerà l’appuntamento del Patch Tuesday del mese di dicembre 2018 e sicuramente la società rilascerà un aggiornamento cumulativo che andrà a chiudere molti di questi bug. Da capire, però, se basterà un solo aggiornamento cumulativo per risolvere tutti questi problemi o se ci sarà da attendere ancora.

Quello che emerge, comunque, è che Windows 10 October 2018 Update è nato male e che l’aggiornamento non è stato curato bene. Microsoft ha promesso maggiore qualità per il futuro ma nel frattempo gli utenti devono subire tanti piccoli problemi che alla lunga rovinano l’esperienza d’uso del sistema operativo.

Il sospetto è che per una competa risoluzione di tutte queste problematiche si dovrà aspettare il rilascio del prossimo aggiornamento funzionale previsto per la prossima primavera.

Fonte: Neowin • Immagine: Microsoft