QR code per la pagina originale

AWS DeepRacer, l’auto giocattolo a guida autonoma

AWS DeepRacer è un'auto giocattolo che gli sviluppatori possono programmare per fare in modo che possa guida da sola.

,

Amazon Web Services, la divisione che si occupa dei servizi cloud della società americana, ha deciso di spingere sullo sviluppo dell’intelligenza artificiale in una maniera decisamente insolita ed allo stesso molto innovativa. Andy Jassy, ​​CEO di Amazon Web Services , ha annunciato AWS DeepRacer. Trattasi di un’auto giocattolo telecomandata che costerà 400 dollari una volta immessa sul mercato il prossimo anno e che gli sviluppatori possono programmare per fare in modo che possa guidare da sola.

Questa vettura è già disponibile in preordine su Amazon ad un prezzo speciale di lancio di 249 dollari. Questo giocattolo radiocomandato dispone di quattro ruote motrici e offre dimensioni pari ad 1/18 di quelle di un’automobile reale. Questo particolare gadget è stato progettato per poter utilizzare il “reinforcement learning“, cioè una particolare tecnica di sviluppo dell’intelligenza artificiale che prevede che l’auto impari a guidare meglio attraverso l’esperienza. Questa particolare auto giocattolo è stata progettata per imparare a stare correttamente sulla strada e per evitare gli ostacoli. Con l’esperienza, l’intelligenza artificiale migliorerà la precisione di guida.

Questa macchina utilizza un processore Intel Atom e una fotocamera da 4 megapixel con risoluzione 1080p e con mappa del calore per individuare gli ostacoli. Non manca anche una connessione WiFi.

Gli sviluppatori possono programmare i propri DeepRacers con i loro algoritmi addestrando l’auto utilizzando Amazon SageMaker, il servizio di intelligenza artificiale di Amazon. Possono testare la macchina su di un simulatore 3D e guidare virtualmente la propria auto per valutarne i progressi.

Una volta che gli sviluppatori avranno perfezionato il loro algoritmo potranno caricarlo sull’auto giocattolo per testare il risultato su strada.

Trattasi di una maniera davvero curiosa di spingere verso lo sviluppo di nuove soluzione legate all’intelligenza artificiale ma l’obiettivo di Amazon è ben più elevato. Gli stessi algoritmi usati per addestrare DeepRacer potrebbero essere usati in futuro per programmare auto che guidano da sole.

Quello che sembra un semplice gioco, dunque, potrebbe potare ad interessanti sviluppi per il futuro. Per testare gli algoritmi, Amazon Web Services ha lanciato anche la DeepRacer League, una sorta di campionato dove le auto si sfideranno per scoprire quali algoritmi permetteranno a questi giocattoli di arrivare per primi al traguardo.

Fonte: Business Insider • Immagine: Amazon