QR code per la pagina originale

Google, file manager Android supporta i device USB

Google ha rilasciato un aggiornamento che introduce il supporto per l'archiviazione esterna tramite USB On-the-Go.

,

Il file manager integrato in Android, Files di Google, è uno strumento utile per chi vuole mettere ordine all’interno dei documenti del proprio smartphone o tablet, ma presenta da sempre alcuni limiti importanti come, ad esempio, l’impossibilità di spostare file al di fuori del telefono. Almeno fino ad oggi.

Google ha infatti rilasciato un aggiornamento che introduce il supporto per l’archiviazione esterna tramite USB On-the-Go. Chi volesse scaricare foto, video o musica su una chiavetta, ad esempio, non dovrà installare un’app di terze parti ma potrà farlo semplicemente con il file manager.

Non solo: l’update consentirà a Files di Google di visualizzare l’intera “struttura” delle cartelle per la memorizzazione sia all’interno che all’esterno del dispositivo.

Grazie a questa nuova possibilità non dovrebbe essere troppo complicato quindi rintracciare un file in una posizione insolita e spostarlo in un’altra cartella.

Ricordiamo che con Files di Google sono possibili diverse operazioni: liberare spazio con consigli su file da eliminare; trovare file più rapidamente con funzioni di ricerca e una navigazione semplice; condividere i file offline con altrui utenti, in modo rapido e sena connessione dati; eseguire il backup dei file su cloud e librare spazio sul dispositivo.