QR code per la pagina originale

Google Plus anticipa la chiusura ad aprile 2019

Google Plus chiuderà ufficialmente i battenti il prossimo aprile, lo annuncia il colosso della ricerca sul proprio blog.

,

Google chiuderà il suo social network prima del previsto, complice un nuovo problema di sicurezza che ha danneggiato 52,5 milioni di utenti. Google Plus aveva già ricevuto un duro colpo all’inizio di ottobre, quando una falla nel sistema di sicurezza aveva esposto le informazioni relative agli account di 500mila utenti a terzi, inclusi nomi, indirizzi e-mail e posti di lavoro. Prima di allora, il colosso della ricerca aveva pianificato di chiudere il social network entro agosto 2019.

Ma, in un recente post sul blog, Google ha scritto di aver scoperto un secondo bug che avrebbe consentito agli sviluppatori di visualizzare le informazioni dei profili di 52,5 milioni di utenti per sei giorni a novembre, anche qualora gli account fossero impostati su “privato”, utilizzando una delle interfacce di programmazione delle applicazioni di Google. Di nuovo, i dati ottenibili includevano informazioni come nome e cognome degli utenti, indirizzo e-mail, posto di lavoro ed età.

Google ha affermato che il bug non ha consentito alle app di terze parti di accedere ai dati finanziari o alle password degli utenti e che non ha trovato alcuna prova che le informazioni del profilo privato fossero state utilizzate (o utilizzate in modo improprio). Tuttavia, ora l’azienda prevede di chiudere Google Plus entro aprile 2019.

Il bug nel sistema di sicurezza di BigG ha irritato non poco gli utenti, specie perché il Wall Street Journal accusa la società di non avere rivelato il problema per mesi, temendo il controllo normativo e un danno alla sua reputazione. La decisione di anticipare la chiusura del social network viene annunciata in un periodo delicato per Google, che segue lo scandalo delle molestie sessuali e le accuse dei repubblicani (tra cui Trump).

Fonte: Il Sole 24 Ore • Immagine: Pixabay