QR code per la pagina originale

Natale 2018, cresce la spesa online

A Natale lo shopping online rivestirà un ruolo sempre più importante; mediamente, gli italiani spenderanno 87 euro a testa per i regali.

,

Natale si avvicina rapidamente ed il periodo frenetico dello shopping natalizio sta per entrare nella sua fase conclusiva. Qualescegliere.it, sito web punto di riferimento per tutti coloro che non sanno quale prodotto scegliere, ha voluto raccontare le abitudini di consumo degli Italiani, che si rivelano un popolo sempre più attento alla forma fisica e alla cura della persona.

Rispetto al 2017, cresce sensibilmente lo shopping online che sarà uno degli strumenti principali per l’acquisto dei regali di Natale. Inoltre, secondo la ricerca, gli italiani spenderanno mediamente 87 euro a persona per fare i regali, dedicandosi agli acquisti durante le ore serali, tra le 18 e le 23. La ricerca focalizzata sul periodo natalizio, ha mostrato che nella scelta dei regali i settori più apprezzati sono la cucina, il benessere e la casa. I primi posti in classifica sono occupati dalle friggitrici ad aria, che consentono di friggere in modo sano senza rinunciare al gusto e dagli estrattori di succo, prodotti che hanno letteralmente conquistato le donne italiane e che rispetto allo scorso anno hanno visto una crescita rispettivamente del 51% e del 37%. A seguire la classifica anche gli integratori alimentari. Da questi dati emerge un’attenzione sempre crescente verso scelte “healthy”, un atteggiamento che sta diventando sempre più di tendenza sia tra i millenials che tra gli over 65.

Oltre al food un altro settore prescelto in tutto lo stivale è il mondo della casa, con la scopa elettrica senza fili sorprendentemente il prodotto più gettonato dagli uomini italiani. Questo dimostra come l’uomo contemporaneo sia sempre più attento alla cura dell’abitazione e non siano solo le donne a badare alle attività domestiche. Un altro ambito che ha suscitato interesse è il mondo del benessere, con l’epilatore a luce pulsata, il massaggiatore cervicale e il misuratore di pressione preferito soprattutto dagli over 65.

Come da previsione i giovanissimi (18-24) invece si lasciano conquistare da acquisti “tech”, con una grande preferenza di cuffie bluetooth e tablet.