QR code per la pagina originale

Skype Preview, nuove funzioni per la privacy

Microsoft ha aggiornato la versione Preview di Skype per Windows 10 introducendo una novità che migliora la privacy durante la condivisione dello schermo.

,

Microsoft continua a lavorare per ottimizzare Skype con l’obiettivo di migliorarne l’usabilità e di introdurre nuove funzionalità. La casa di Redmond ha da poco rilasciato la versione 14.37.26.0 di Skype Preview per Windows 10, la versione sviluppo del suo client di comunicazione accessibile a chi ha deciso di aderire al programma beta di Skype. Nuova release che focalizza l’attenzione sulla gestione della privacy.

Più nello specifico, le note di rilascio evidenziano che le persone hanno adesso la possibilità di condividere il loro schermo per singola app senza dover condividere l’intero desktop. Questo significa che ci sarà maggiore certezza di quello che gli utenti vedranno. Trattasi di una novità molto importante. Oggi, infatti, la condivisione dello schermo obbliga gli utenti a far vedere ai partecipanti alla sessione l’intero loro desktop. Trattasi di una scelta che costringe le persone a far vedere agli altri anche quello che potenzialmente non dovrebbero vedere.

Questa novità di Skype va a risolvere proprio questo problema. Le persone, nelle sessioni di condivisione, potranno far vedere solo l’oggetto della discussione e non l’intero desktop. Non è chiaro quando questa novità arriverà nelle mani di tutti gli utenti Skype. L’attesa, comunque, non dovrebbe essere eccessiva. Se i tester daranno il via libera, è possibile che questa nuova funzionalità possa arrivare per tutti nel giro di qualche settimana.

Oltre a questa novità, Microsoft ha lavorato per correggere diversi bug di funzionamento e per migliorare le prestazioni del suo client di comunicazione.

Si evidenzia, infine, che partecipare al programma di sviluppo di Skype è facile. Per ottenere la versione Preview basterà recarsi in Impostazioni->Guida e feedback e scegliere l’opzione “Join Preview“. In questo modo si potrà avere accesso a tutte le ultime novità dell’app ancora prima che gli utenti le ricevano.

Fonte: MSPOWERUSER • Immagine: Microsoft