QR code per la pagina originale

Windows 7, Microsoft risolve i problemi con SMBv2

Microsoft ha rilasciato un nuovo aggiornamento per Windows 7 che va a risolvere i problemi di rete causati da un update del Patch Tuesday di gennaio.

,

Buone notizie per tutti gli utenti in possesso di un PC con il sistema operativo Windows 7. Microsoft, infatti, ha rilasciato un nuovo mini aggiornamento cumulativo che va a correggere alcune criticità causate dal rilascio della patch KB4480970 che la casa di Redmond aveva distribuito durante la ricorrenza del Patch Tuesday del mese di gennaio 2019. Più nello specifico, a seguito della distribuzione della patch KB4480970, alcuni utenti Windows 7 avevano lamentato problemi con il protocollo SMBv2 per la condivisione dei file.

Fortunatamente, Microsoft ha individuato rapidamente il problema ed ha distribuito il nuovo update identificato dal codice KB4487345 disponibile non solo per i PC Windows 7 ma anche per tutti i computer che dispongono del sistema operativo Windows Server 2008 R2. Grazie all’installazione di questo nuovo aggiornamento cumulativo, tutti i problemi causati dalla scorsa patch dovrebbero essere stati definitivamente risolti. Chi stava attendendo di installare tutti gli aggiornamenti cumulativi di gennaio potrà farlo, adesso, senza timore di incorrere nei problemi di rete causati da un malfunzionamento del protocollo SMBv2.

Il nuovo aggiornamento è disponibile attraverso il consueto canale di Windows Update, oppure dalla pagina di supporto della società. Al termine dell’installazione sarà richiesto di riavviare il PC per rendere effettive le modifiche al sistema operativo.

Microsoft, dunque, ha saputo intervenire con celerità per risolvere un problema piuttosto fastidioso che stava compromettendo l’usabilità di molti PC Windows 7.

Problemi del genere non dovrebbero capitare ma è apprezzabile che la casa di Redmond sia riuscita a riparare il problema in tempi molto rapidi per permettere a tutti i suoi utenti di poter tornare ad utilizzare regolarmente il loro PC Windows 7. Del resto, i PC Windows 7 sono ancora utilizzati molto per lavoro e quindi il gigante del software era chiamato ad intervenire rapidamente per non compromettere la attività di tutti i giorni dei suoi utenti.

Fonte: MSPOWERUSER • Immagine: Zastavki