QR code per la pagina originale

Steam, 2018 positivo: l’utenza continua a crescere

Valve pubblica i numeri di Steam relativi al 2018, numeri che dimostrato l'ottimo stato di salute della piattaforma gaming PC del colosso americano.

,

Valve ha pubblicato i numeri relativi al 2018 di Steam. Numeri che dimostrato l’ottimo stato di salute della piattaforma gaming PC del colosso americano, alla faccia dei tantissimi operatori del settore che stanno tentando in tutti i modi di insidiare la sua leadership.

Stando ai dati snocciolati da Valve in questi giorni, nel corso del 2018 sulla piattaforma ci sono stati mediamente 47 milioni di utenti attivi al giorno, e 90 milioni di utenti attivi al mese. Il punto più alto? 18,5 milioni di giocatori collegati allo stesso momento.

Analizzando i dati dal punto di vista geografico, si scopre che le fette più grosse se le dividono (come era facile aspettarsi) Europa occidentale, America del Nord e Asia. Da segnalare come nel 2012 la presenza asiatica fosse decisamente meno significativa, al di sotto persino dell’Oceania.

Nonostante la presenza di numerosi rivali del “re” del digital gaming su PC come i nuovissimi Discord Store e Epic Games Store, Steam continua ad essere la prima scelta. Un trend che resta positivo nonostante la lunghissima fila di aziende che minacciano il suo primato; ed è così dal 2012 come dimostra un grafico pubblicato da Valve.

Soprattutto nel mercato asiatico, come abbiamo già detto, dal 2012 ad oggi Steam è cresciuto in modo esponenziale. Un’apertura non solo territoriale ma anche monetario: quest’anno c’è infatti stata l’introduzione del dollaro australiano che va ad aggiungersi alle altre 40 monete già accettate dal circuito dei pagamenti di Steam.

E così anche i prezzi dei giochi – fanno sapere da Steam – sono stati mano a mano adattati sulla base delle variazioni della varie valute, ad esempio la lira turca. In questo modo si è sempre cercato di mantenere tutti i titoli presenti nella libreria di Steam accessibili a tutti i mercati, anche dove l’oscillazione valutaria si dimostra molto accentuata.

Potenziate anche le infrastrutture con upgrade ai server Solr deputati alla gestione delle ricerche nello store, le recensioni dei giocatori e il Workshop.

Fonte: Kotaku • Immagine: Valve