QR code per la pagina originale

Bridgestone acquisisce Tomtom Telematics

Bridgestone Europe acquisirà Tomtom Telematics per 910 milioni di euro; obiettivo una nuova piattaforma di riferimento per i veicoli connessi.

,

Bridgestone Europe ha stipulato un accordo con TomTom per acquisire Tomtom Telematics per 910 milioni di euro. L’acquisizione permetterà di realizzare una nuova piattaforma per i veicoli connessi che possa imporsi come leader del mercato. TomTom Telematics permetterà al costruttore di pneumatici di accelerare la sua transazioni come fornitore di servizi legati alla mobilità connessa. Inoltre, l’accesso ai dati forniti dalla divisione di TomTom specializzata nei servizi telematici permetterà a Bridgestone di migliorare lo sviluppo dei pneumatici di nuova generazione a tutto vantaggio dei suoi clienti.

Il futuro dei veicoli è connesso, autonomo, condiviso ed elettrico. In tale contesto, Bridgestone ha identificato le soluzioni di mobilità connessa per privati e per le flotte come priorità strategiche da attuare. Obiettivi rafforzati anche dalla crescente importanza delle flotte rispetto ai veicoli di proprietà per il trasporto di persone e merci. L’acquisizione di Tomtom Telematics da parte di Bridgestone Europe è solo l’ultimo step di un progetto di più ampio respiro del costruttore di pneumatici volto a rafforzare le sue capacità digitali. L’azienda ha già sviluppato funzionalità nella raccolta di dati da sensori e da piattaforme connesse. Questo impegno ha già portato al lancio di soluzioni come Tirematics, Mobox, FleetPulse e Bridgestone Connect.

TomTom Telematics si inserisce strategicamente nel progetto di Bridgestone di mobilità connessa in quanto gestisce oltre 860.000 veicoli connessi in tutto il mondo di cui oltre due terzi sono commerciali. Inoltre, possiede un sistema go-to-market personalizzato e un’offerta digitale premium che include WebFleet e NextFleet. Le sue solide tecnologie basate sull’analisi dei dati si poggiano su di una piattaforma aperta, scalabile, sicura e basata su cloud. Gestisce in media oltre 800 milioni di posizioni GPS, 3,3 milioni di viaggi e 200 milioni di messaggi in entrata al giorno.

La sua piattaforma consente ai clienti, come società di leasing o flotte aziendali, di rendere più efficienti le loro operazioni. La transazione dovrebbe essere completata entro il secondo trimestre del 2019. L’operazione di acquisizione è ancora soggetta alle approvazioni normative pertinenti, alla consultazione con gli organismi di rappresentanza dei dipendenti TomTom e all’approvazione degli azionisti di TomTom.

Fonte: Bridgestone • Immagine: Bridgestone