QR code per la pagina originale

Le scommesse di Microsoft per il futuro

Per il futuro, Microsoft ha deciso di scommettere su tre fronti ben precisi: il quantum computing, la Mixed Reality e l'intelligent edge.

,

Microsoft ha ben in mente il suo futuro e si prepara a scommettere su tre fronti ben precisi. Kevin Scott, CTO della casa di Redmond, ha recentemente rilasciato un’intervista alla rivista Fortune dove ha discusso del futuro della società, sulle sfide legate allo sviluppo dell’intelligenza artificiale e su altri temi. Durante l’intervista, a Kevin Scott è stato chiesto se Microsoft continuerà a investire in nuove tecnologie come la realtà virtuale e la realtà aumentata.

Il dirigente della casa di Redmond ha confermato che non solo Microsoft non ha ridotto gli investimenti sulla Mixed Reality ma che li ha pure incrementati. Ha anche affermato che il suo compito è di assicurarsi che la società mantenga la propria attenzione e il proprio impegno su alcuni di importanti investimenti di lungo periodo. Ma la cosa più interessante che Kevin Scott ha raccontato durante l’interista alla rivista Fortune sono i tre settori che Microsoft ritiene importanti per il futuro e su cui investirà. Il primo ambito è il quantum computing che diventerà in futuro fondamentale. Nel breve periodo sarà la Mixed Reality a diventare una piattaforma molto importante per gli interessi della società.

Infine, sempre nel breve periodo, Microsoft scommetterà molto sull’intelligent edge. Per Kevin Scott, dunque, queste tre piattaforme saranno molto importanti per il futuro del gigante del software. E per fare in modo che funzionino, sono necessari investimenti.

Un primo assaggio del futuro di Microsoft si potrà scoprire il mese prossimo al Mobile World Congress 2019 di Barcellona dove la società dovrebbe presentare HoloLens 2, la nuova generazione del suo innovativo visore per la Mixed Reality.