QR code per la pagina originale

Nissan, la casa si alimenta con l’auto elettrica

Nissan ha presentato il primo concept di una casa sostenibile alimentata da una batteria dell'auto elettrica Nissan Leaf.

,

Nissan ha presentato il primo concept di casa sostenibile alimentata da un’auto elettrica. Trattasi di “Nissan Energy Home”, una casa che riceve energia direttamente dalla batteria di una Nissan Leaf collegata alla rete elettrica. Alla basa di questo progetto, le tecnologie Vehicle-to-Home e Vehicle-to-Grid che permettono di collegarsi a sistemi energetici esterni per ricaricare le batterie, alimentare case e aziende e immettere energia nelle reti quando necessario.

La batteria dell’auto elettrica, dunque, non solo viene ricaricata dalla rete elettrica ma cede energia all’intera rete quando necessario. L’auto, in questo modo, non deve essere vista solamente come un mezzo di trasporto che resta inutilizzato per gran parte della giornata, ma anche come uno strumento per l’accumulo e lo scambio di energia con la rete domestica e quella generale. Una soluzione che garantisce meno sprechi e più stabilità, fino ad arrivare alla completa indipendenza come nel caso di un appartamento dotato di impianti fotovoltaici.

Un esempio concreto è rappresentato proprio dal Nissan Energy Home, una vera casa allestita presso la galleria del quartier generale di Yokohama per dimostrare le potenzialità di Nissan Energy, parte della Nissan Intelligent Integration, la visione per un mondo connesso dove gli sviluppi tecnologici nel campo delle batterie e della generazione di energia consentono ai veicoli e alle abitazioni di sfruttare al meglio i flussi energetici e di alimentarsi reciprocamente.

Nel caso del Nissan Energy Home, durante il giorno i pannelli solari accumulano energia elettrica e la inviano alla batteria della LEAF che funge da sistema di stoccaggio, mentre durante la notte la domanda di elettricità viene soddisfatta dal veicolo che alimenta così l’illuminazione, l’aria condizionata, la televisione e anche la cucina. Le necessità di una normale abitazione possono essere soddisfatte utilizzando una piccola percentuale della capacità della batteria, lasciando intatte le possibilità di spostamento con l’auto.