QR code per la pagina originale

AirPods 2, nessun lancio prima di settembre

Le cuffie AirPods 2 non verranno presentate dal gruppo di Cupertino prima di settembre 2018, nonostante le indiscrezioni circolate in mattinata.

,

Arriva un’indiscrezione in controtendenza sul conto delle AirPods 2, la seconda generazione di cuffie senza fili di Apple, in via di presentazione nel corso dell’anno. Sebbene questa mattina sia rapidamente circolata la conferma di un lancio entro il prossimo marzo, giunge un aggiornamento nella direzione esattamente opposta: gli auricolari wireless non vedranno la luce prima di settembre.

A darne notizia è OnLeaks, account Twitter sempre molto affidabile sul conto della mela morsicata. A quanto pare, la seconda generazione delle cuffie AirPods non verrà presentata il prossimo marzo, in concomitanza con i nuovi iPad e iPod Touch, bensì a settembre. Una scelta che, effettivamente, ha senso per la società di Cupertino: l’accessorio rappresenta infatti l’abbinamento perfetto con la linea iPhone, quest’ultima dal lancio tipicamente autunnale.

Le nuove cuffie AirPods potrebbero essere caratterizzate da un design più sottile, nonché dalla presenza di una seconda colorazione. Ancora, potrebbero incorporare nuovi sensori di tipo biometrico, concentrati soprattutto sull’analisi di alcuni parametri di salute per gli sportivi.

Non è detta l’ultima parola, però, per tutti quegli utenti desiderosi di aggiornare le loro AirPods entro la primavera. A marzo, infatti, il gruppo di Apple Park potrebbe rendere finalmente disponibile il case wireless per l’accessorio, nonché il tanto atteso tappeto di ricarica AirPower. Quest’ultimo dispositivo ha subito numerosi ritardi: è stato presentato in concomitanza con il lancio di iPhone X, senza poi giungere effettivamente sul mercato.

Al momento, come consuetudine per la società californiana, l’azienda di Cupertino non ha confermato nessuna delle indiscrezioni emerse. Allo stesso modo, Apple non ha notificato gli inviti per l’evento di marzo ai giornalisti, questi ultimi non attesi prima di una settimana dall’effettiva kermesse. Non resta che attendere, di conseguenza, eventuali comunicazioni dalle parti di Apple Park.