QR code per la pagina originale

iPhone 7 e 8: Apple conferma modifiche in Germania

Apple modifica iPhone 7 e iPhone 8 per ripristinarne la vendita in Germania, lanciando però un durissimo attacco al rivale Qualcomm.

,

Apple conferma l’arrivo di modifiche hardware per iPhone 7 e iPhone 8, affinché possa essere ripresa la distribuzione in Germania. L’indiscrezione è circolata qualche giorno fa, tuttavia ora giunge una nota ufficiale dalla società di Cupertino, quest’ultima pronta anche a un duro attacco contro Qualcomm.

La questione è ormai ben nota: il chipmaker Qualcomm ha ottenuto, tramite le corti di Monaco, il blocco temporaneo della vendita di iPhone 7 e iPhone 8 in Germania, per la possibile violazione di alcuni suoi brevetti. In attesa del processo, Apple si è trovata senza due degli smartphone di punta della sua lineup, sebbene non siano gli ultimi modelli apparsi sul mercato. Per ovviare l’intoppo, il gruppo di Cupertino avrebbe deciso di applicare delle modifiche hardware, in particolare sui processori impiegati nel device.

Così come spiega MacRumors, un portavoce della società ha spiegato come Apple si sia vista costretta a rinunciare ai chip Intel, poiché obbligata ad acquistare soluzioni Qualcomm come conseguenza dell’azione legale. Una scelta che il gruppo vive come un’imposizione, così come testimoniato nella nota:

Qualcomm sta cercando di usare le ingiunzioni contro i nostri prodotti per cercare di far soccombere Apple ai suoi metodi ricattatori. In molti casi sta usando brevetti che ha acquistato o che non hanno nulla a che fare con la sua tecnologia cellulare, per far pressioni su Apple e altri player di mercato. Per assicurare che tutti i modelli di Apple siano disponibili ai clienti in Germania, non abbiamo altra scelta che interrompere l’uso dei chip Intel e distribuire i nostri telefoni con processori Qualcomm. Qualcomm sta cercando di eliminare la concorrenza in tutti i modi possibili, danneggiando i consumatori e soffocando l’innovazione nell’industria.

Secondo quanto reso noto nelle ultime settimane, Apple potrebbe aver violato un brevetto relativo all'”envelope tracking”, un sistema che permette di risparmiare la batteria dei dispositivi mobile durante la trasmissione e la ricezione di segnali wireless.

Fonte: MacRumors • Immagine: Unsplash
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=823178 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).