QR code per la pagina originale

Sap presenta Leonardo IoT

Al Mobile World Congress, Sap ha tolto il velo alla nuova piattaforma Leonardo IoT, dedicata a Internet delle Cose e Industry 4.0.

,

Al Mobile World Congress di Barcellona, Sap ha presentato Leonardo Internet of Things (IoT), la prima piattaforma della compagnia pensata per abilitare la trasformazione digitale ne campo dell’Internet delle Cose ma anche dell’Industry 4.0.

Quello che Sap Leonardo IoT può fare è permettere di migliorare i processi di business dei clienti, usando l’AI basata sui dati all’interno di un contesto operativo in cui macchine, prodotti, servizi e supply chain lavorano insieme per realizzare le aspettative di partner e consumatori. SAP Leonardo IoT offre tre modelli di innovazione per specifici bisogni di business: combinazione di dati IoT con i processi di business per avviare applicazioni con funzionalità integrate; estensione di applicazioni SAP IoT già esistenti per generare un valore di business migliore; sviluppo di nuove soluzioni intelligenti per l’IoT e creare offerte uniche e differenti.

SAP Leonardo IoT offre insight di valore e guida i risultati di business facendo confluire i dati IoT nei processi di business. Con il lancio di Sap Leonardo IoT, la compagnia consolida il suo impegno per l’Internet delle Cose, in particolare per l’Industrial IoT. La combinazione della nostra profonda e ampia competenza nel settore industriale di alto valore, con le applicazioni, aiuta gli utenti a ottenere un maggiore valore di business e un vantaggio competitivo più forte – ha dichiarato Elvira Wallis, senior vice president e global head of IoT, Sap.

Oltre a tutto ciò, Sap ha annunciato l’interoperabilità cloud-to-cloud di Sap Leonardo IoT con Microsoft Azure IoT Hub, per fornire l’opportunità di scegliere il modello di connessione e gestione dei dispositivi preferito. Inoltre, SAP Leonardo IoT Edge offre ai clienti l’opzione di estendere il supporto, a livello locale, di Microsoft Azure IoT Edge. I moduli esistenti, Essential Business Function (EBF) basati su SAP Leonardo IoT Edge, sono pensati anche per essere eseguiti in contenitori su Microsoft Azure IoT Edge, riducendo così la dipendenza dalla latenza, dalla larghezza di banda e dalla connettività.