QR code per la pagina originale

Motorola Razr pieghevole, funzionalità software

Lo smartphone pieghevole di Motorola dovrebbe avere uno schermo interno flessibile e uno schermo esterno normale che verrà usato per varie funzionalità.

,

Motorola ha confermato a fine febbraio lo sviluppo di uno smartphone pieghevole, ma senza fornire dettagli sul design. Secondo il Wall Street Journal, il dispositivo potrebbe essere simile al famoso Razr V3. Una fonte di XDA Developers ha svelato alcune possibili funzionalità software.

Innanzitutto la fonte afferma che lo smartphone avrà due schermi, come il Samsung Galaxy Fold, ma con un design a conchiglia (flip phone). Lo schermo interno OLED flessibile coprirà le due parti unite dalla cerniera e consentirà di sfruttare tutte le funzionalità di Android. Il display esterno, accessibile quando lo smartphone è chiuso, potrà invece essere utilizzato solo da alcune app preinstallate, tra cui Moto Display, Moto Actions e Moto Camera.

Sullo schermo esterno verranno mostrati fino a sei riquadri (tile) relativi alle impostazioni rapide. Motorola dovrebbe apportare modifiche all’app Moto Display in modo da visualizzare orologio, notifiche e controlli multimediali sul display esterno. L’utente potrà inoltre impostare un secondo wallpaper.

Quando lo smartphone è aperto, lo schermo esterno può funzionare come un trackpad, ad esempio per scorrere le app e le pagine web in Google Chrome. Il display secondario potrà essere sfruttato come “mirino” per scattare i selfie, quando lo smartphone è aperto. L’utente toccherà lo schermo interno per attivare l’otturatore, mentre con uno swipe verrà effettuato lo zoom. Infine sarà possibile vedere sullo schermo esterno l’animazione di Google Assistant.

Lo smartphone pieghevole di Motorola dovrebbe essere annunciato nel corso dell’estate. Si prevede un numero limitato di unità (200.000) e un prezzo piuttosto elevato (1.500 dollari). Probabile la presenza del processore Snapdragon 855, affiancato da 8 GB di RAM e 128 GB di storage.