QR code per la pagina originale

Google Allo addio: chiude dopo solo 2 anni

Già lo scorso anno Google annunciò la decisione di cancellare Google Allo, e oggi, 12 marzo 2019, quel giorno è arrivato.

,

Già lo scorso anno Google annunciò la decisione di cancellare Google Allo, la sua applicazione dedicata alla messaggistica istantanea, nel mese di marzo 2019. E quel momento è arrivato. Oggi.

Un banner sul sito ufficiale di Google Allo annuncia quanto già era stato anticipato dal colosso di Mountain View mesi fa: l’applicazione Google Allo sta per dire addio a tutti i suoi utenti oggi, 12 marzo. Se non vorrai perdere tutte le conversazioni, sarà necessario esportarle per tempo.

Come suggerisce le pagina di supporto di Allo, è possibile scaricare tutte le conversazioni e i relativi allegati come foto e video andando in Chat e Impostazioni. Tutti i messaggi verranno salvati come file CSV, mentre i file multimediali verranno scaricati come pacchetto zip.

Google ha lanciato Allo insieme al “fratello” Google Duo, servizio per le video chiamate (arrivato da poco anche in versione web), nel 2016. Se da un lato Google Duo è però riuscito a conquistarsi una buona fetta di utenti fedeli non vale lo stesso per Allo, che in poco tempo è finito nel dimenticatoio.

Motivo per cui il colosso di Mountain View ha deciso di staccare definitivamente la spina da Allo ma “riciclare” alcune sue funzionalità molto valide come Smart Reply e GIF all’interno dell’app Messaggi.

Per Allo che se ne va, c’è un Google Duo che, invece, continua a crescere e aggiungere nuove feature. L’ultima è la possibilità di interagire con i dispositivi Google Home per quanto riguarda le chiamate audio.

Fonte: engadget • Immagine: pexels.com