QR code per la pagina originale

Tesla Model Y, la Model 3 mette i muscoli

Tesla Model Y è realtà; il crossover elettrico americano basato sulla Model 3 arriverà nell'autunno del 2020 e si più già prenotare anche in Europa.

,

Tesla Model Y è finalmente realtà. Elon Musk ha tolto i veli sul suo nuovo crossover elettrico nato da una costola della Model 3. La presentazione si è conclusa da poco e la sensazione è che Tesla abbia fatto nuovamente centro presentando un modello con le carte in regola per fare molto bene. Lo stesso Elon Musk si aspetta che la nuova Model Y venda moltissimo. Del resto, il mercato dei crossover o dei SUV compatti è molto florido.

Tesla Model Y, design

Da questo punto di vista nessuna sorpresa. Trattandosi di un’auto basata sulla Model 3, la nuova Model Y è a tutti gli effetti una versione un po’ più alta e muscolosa della “piccola” auto elettrica della casa americana. A prima vista, infatti, la somiglianza con la Model 3 è molto importante.

Anche gli interni sono sostanzialmente gli stessi della Model 3. Come già anticipato in passato dallo stesso Elon Musk, la Model Y non dispone delle particolari Falcon Wing Doors, cioè delle iconiche portiere della Model X che si aprono come un’ala di falco. Particolarità, la Model Y può essere richiesta anche in versione a 7 posti. Chi ha la necessità di dover trasportare molte persone potrà quindi approfittare di questo interessante optional.

Tesla Model Y, specifiche

Elon Musk non ha condiviso tutti i dettagli tecnici della nuova Model Y, tuttavia quanto emerso rende questo crossover elettrico estremamente interessante. La Model Y sarà declinata in 4 varianti: Standard Range, Long Range, Dual Motor AWD e Performance.

Non sono stati ufficializzati dettagli sui pacchi batteria o sulle potenze dei motori, comunque, la Standard Range dispone di un’autonomia di 230 miglia (370 Km), di una velocità massima di 120 miglia orarie (193 Km/h) e di uno scatto da 0 a 60 miglia orarie in 5,9 secondi.

Il modello Long Range a trazione posteriore offre un’autonomia di 540 Km, una velocità massima di 209 Km/h e uno scatto da 0 a 100 Km/h in 5,8 secondi. La variante Dual Motor AWD garantisce un’autonomia di 505 Km, una velocità massima di 217 Km/h e uno scatto da 0 a 100 Km/h in appena 5,1 secondi.

Tesla Model Y

Tesla (immagine: Tesla).

Infine, la versione Performance della Model Y offre un’autonomia di 480 Km, una velocità massima di 241 Km/h e un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in soli 3,7 secondi.

Da evidenziare un dato molto importante. I dati delle varianti Long Range, Dual Motor AWD e Performance sono già disponibili per l’Europa in quanto Tesla ha già aperto il configuratore non solo in America ma anche in alcuni Paesi del vecchio continente. Manca, in Europa, solo la Standard Range in quanto arriverà sul mercato dopo le altre versioni.

Le Tesla Model Y saranno compatibili con i nuovi Supercharger V3 e ovviamente disporranno di tutti i sistemi di guida assistita presenti nei modelli delle auto elettriche del brand americano.

Tesla Model Y, disponibilità e prezzi

Se non ci saranno ritardi sulla tabella di marcia, le Model Y Long Range, Dual Motor AWD e Performance arriveranno sul mercato per l’autunno del 2020. La Standard Range, invece, solo nella primavera del 2021.

Tesla permette già di ordinare le nuove Model Y lasciando una caparra di 2.000 euro. Il configuratore, come detto, è già aperto in alcuni Paesi europei. Al momento l’Italia non è tra questi ma è lecito immaginare che questa lacuna sarà presto colmata.

Tuttavia, questo permette già di conoscere i prezzi europei delle Model Y fermo restando che in Italia potrebbero essere leggermente differenti. Nei Paesi europei dove il configuratore della Model Y è già attivo, la versione Long Range parte da 56.000 euro. La variante Dual Motor AWD da 60.000 euro e la versione Performance da 68.000 euro.

Immagine: Tesla