QR code per la pagina originale

Google Stadia, a quali videogiochi giocheremo?

Quali saranno, una volta disponibile, i titoli che si potranno effettivamente giocare con la nuova piattaforma di cloud gaming Google Stadia?

,

Dopo l’euforia della presentazione di Google Stadia, in molti si stanno già chiedendo quali saranno, una volta disponibile, i titoli che si potranno effettivamente giocare con la nuova piattaforma di cloud gaming firmata bigG.

In effetti, stando alla conference di ieri sera, al momento sono solo due i videogiochi confermati al 100%: Assassin’s Creed Odyssey, che è stato anche il primo banco di prova della tecnologia con Project Stream e Doom Eternal, il nuovo sparatutto firmato id Software sciorinato da Google come testimonial dell’input lag prossimo allo zero.

Tutto qua? Per ora sì. Evidentemente le partnership già strette con giganti come Ubisoft, id Software, Tequila Works, Q-Games dimostrano come Google si stia già muovendo per portare sul suo carrozzone più software house possibile. E non dimentichiamoci nemmeno la nuova divisione gaming capitanata da Jade Raymond (ex Ubisoft ed Electronic Arts) Google Stadia Games and Entertainment che lavorerà certamente ad esclusive Stadia.

Tuttavia ancora non è chiaro quale sarà il modello di business, ovvero se bigG proporrà un catalogo come PlayStation Now, la possibilità di acquistare un gioco singolarmente, un mix tra le due cose oppure se Google Stadia sarà semplicemente una piattaforma che permette di giocare “al volo” a qualsiasi titolo già precedentemente acquistato su altre piattaforme.

Tutte illazioni che verranno probabilmente fugate in estate, come ha dichiarato Phil Harrison sul palco della GDC 2019 ieri sera. Per quanto riguarda, invece, la connessione raccomandata necessaria a far girare al meglio il servizio, ieri Phil Harrison – numero uno di Stadia – ha dichiarato ai microfoni di Kotaku che è necessaria una banda da 25Mbps per giocare a 1080p e 60fps e 30Mbps per il 4k.