QR code per la pagina originale

Google Stadia, la reazione di Microsoft

Microsoft promette grandi cose per il prossimo E3 2019 che si svolgerà a giugno; la sfida a Google Stadia è stata lanciata.

,

Google Stadia ha sicuramente dato una spallata al mondo del gaming proponendo sulla carta una piattaforma per lo streaming dei giochi particolarmente innovativa. Tra chi ha osservato da vicino la presentazione di Big G, Microsoft che da tempo sta lavorando a qualcosa di molto simile con il suo progetto xCloud.

Phil Spencer, responsabile della divisione Xbox di Microsoft, ha già rilanciato la sfida con Google promettendo qualcosa di molto importante al prossimo appuntamento di E3 che si svolgerà a giugno. Nonostante Google sia un rivale della casa di Redmond in tanti settori, Spencer ha apprezzato l’annuncio di Google Stadia in quanto rappresenta una conferma sulla strada da loro intrapresa un paio di anni fa per lo sviluppo di una soluzione di cloud gaming che porterà i giochi su smartphone, tablet pc e computer grazie allo streaming. Curiosamente, proprio alcuni giorni fa, il gigante del software aveva condiviso una demo su questo progetto, promettendo che una versione di prova di xCloud sarebbe stata lanciata entro la fine dell’anno.

Phil Spencer ha affermato che gli annunci di Google non hanno destato alcuna sorpresa sebbene sia rimasto impressionato di come Big G sia riuscito a sfruttare YouTube, l’Assistente Google e il nuovo controller WiFi all’interno di Google Stadia.

Google sta facendo infatti leva su YouTube per consentire alle persone di poter visualizzare una demo del gioco per poi poterlo avviare immediatamente con un semplice click.

Quello che però è evidente è che lo streaming dei giochi sarà la prossima frontiera su cui si daranno battaglia molti grandi Big che operano nel settore del gaming. Il 2019, da questo punto di vista, si preannuncia davvero molto eccitante e sarà testimone di una rivoluzione che trasformerà sensibilmente il settore dei videogiochi.