Tesla alza i prezzi delle Model Y

Tesla ha ritoccato al rialzo i prezzi delle nuove Model Y; in Italia, si parte adesso da 58 mila euro per la versione Long Range a trazione posteriore.

Dopo il caos dei giorni scorsi dei prezzi delle Model S, Model X e Model 3, Tesla ha deciso anche di rivedere i prezzi delle Model Y e di aumentarli. Conti alla mano, il rincaro, in Italia, è di 1.000 euro. La versione Long Range a trazione posteriore parte, adesso, da 58.000 euro, la Long Range Dual Motor a trazione integrale da 62 mila euro e la Performance da 71.000 euro. Tuttavia, sembra che chi avesse già ordinato l’auto farà riferimento al vecchio listino e non a quello nuovo.

Ci sono un po’ di perplessità dietro a quest’ultima scelta. La Tesla Model Y non è ancora uscita e quindi l’impatto non è certamente importante, tuttavia il suo annuncio risale ad un paio di settimane fa e quindi è quantomeno curioso che la società abbia già deciso di rivederne i prezzi. Questo anche al netto del recente caos dei prezzi che a riguardato le altre autovetture del brand Tesla. Al momento della sua presentazione, la società americana già sapeva che avrebbe dovuto rivedere al rialzo i prezzi di tutti i suoi modelli e quindi è strano che non avesse subito condiviso i prezzi corretti.

Da capire, dunque, il perché di questa rimodulazione anche se va detto che calcolare con così largo anticipo, la Model Y debutterà solo nel 2020, i reali costi di produzione non è facile. Oltre a questa novità, Elon Musk ha fatto sapere che nella notte del primo aprile aumenteranno i prezzi delle auto negli inventari. Il prezzo aumenterà di circa il 3% come conseguenza dei rincari dei costi delle auto nuove. Gli inventari altro non sono che listini in cui sono presenti auto già pronte all’acquisto senza possibilità di configurazione.

Ti potrebbe interessare