QR code per la pagina originale

Wind rimodula Noi Unlimited+

Nuova rimodulazione da parte di Wind; a partire dal 5 giugno 2019, il costo dell’offerta Noi Unlimited+ sarà incrementato di 2 euro al mese.

,

Notizie poco piacevoli in arrivo per alcuni clienti Wind. L’operatore, brand di Wind Tre, ha annunciato una rimodulazione che colpirà il profilo tariffario Noi Unlimited+ a partire dalla prima fattura utile dal 5 Giugno 2019. Il costo dell’offerta sarà aumentato di 2 euro al mese. Se già attive sulla linea, saranno comunque preservate fino alla loro scadenza tutte le eventuali promozioni in essere.

Tutti i clienti interessati dalla suddetta modifica, riceveranno comunicazione in fattura. Come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, i clienti Wind potranno non accettare la modifica e quindi potranno esercitare il diritto di recesso dal contratto dai servizi Wind o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro il 4 giugno 2019, inviando una comunicazione avente come causale di recesso: “modifica delle condizioni contrattuali”. I canali attraverso cui potrà arrivare la disdetta sono i seguenti:

  • lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA. – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano
  • PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it
  • punto vendita Wind di proprietà
  • chiamata al 155 per acquisire la richiesta ed accertando la propria identità
  • inviando una richiesta da Area Clienti Wind dalla sezione Assistenza Guidata

In caso di passaggio ad altro operatore con mantenimento del numero, oltre ad inviare la comunicazione di recesso, è necessario effettuare la richiesta di passaggio direttamente all’altro operatore entro lo stesso termine del 4 giugno 2019.

Sull’offerta oggetto di modifica, in quanto solo voce, non sono previsti apparati in vendita abbinata. Qualora il cliente decidesse di recedere e alla linea interessata dalla presente proposta di modifica fosse associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto in corso di vigenza, nella suddetta comunicazione e prima di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore potrà decidere se pagare le rate residue anche in un’unica soluzione, indicando tale scelta nella comunicazione inviata.

Fonte: Wind • Immagine: Cineberg via Shutterstock