QR code per la pagina originale

Tesla, aumenti in vista per l’Autopilot

Tesla aumenterà nel tempo in maniera sensibile il costo dell'opzione Full Self-Driving a partire dal prossimo primo di maggio.

,

Tesla ha in programma di aumentare sensibilmente nel tempo il costo dell’opzione “Full Self-Driving” (Funzionalità di guida autonoma completa) a partire dal prossimo primo di maggio. L’aumento arriverà a breve distanza dal mini evento che la società ha organizzato per il 22 aprile quando svelerà diverse novità concernenti proprio l’Autopilot. Gli aumenti potrebbero essere nell’ordine dei 3.000 dollari. L’opzione costa oggi 5.000 dollari (5.700 euro in Italia). Questo potrebbe significare che a partire dal primo di maggio, acquistare una Tesla con le tutte le funzionalità di guida assistita potrebbe costare molto di più.

L’aumento del prezzo arriva anche in concomitanza con il lancio del nuovo Hardware 3.0 per l’Autopilot progettato e prodotto direttamente dalla società americana. Una piattaforma che dovrebbe finalmente consentire alle auto elettriche americane di poter gestire al meglio tutte le funzionalità di guida autonoma che Tesla rilascerà in futuro. Per capire le potenzialità di questo hardware, Elon Musk ha spiegato che l’attuale piattaforma 2.5 è già all’85% delle sue possibilità. Il nuovo hardware, con l’attuale software, sarebbe solamente al 5% delle sue possibilità.

Con il lancio della nuova piattaforma, Tesla dovrebbe iniziare il rilascio di nuove funzionalità di guida assistita sempre più avanzate. Un assaggio di quello che arriverà lo si potrà probabilmente vedere durante l’evento del 22 di aprile. La nuova piattaforma hardware dovrebbe essere anche disponibile come upgrade tecnico a chi aveva già acquistato in passato l’opzione “Full Self-Driving”. Tuttavia, passate indiscrezioni affermavano che tale upgrade avrebbe iniziato ad essere disponibile solamente quando il software avrebbe iniziato a sfruttare i vantaggi della nuova piattaforma. Un lavoro che, secondo, Musk, dovrebbe partire in pochi mesi.

Tra pochi giorni, quindi, sarà possibile scoprire le novità che Tesla ha in serbo per i suoi clienti sul fronte guida autonoma.