QR code per la pagina originale

Fastweb e Open Fiber condivideranno la rete

Fastweb e Open Fiber hanno siglato un accordo per la condivisione delle rispettive reti in fibra ottica.

,

Fastweb e Open Fiber hanno siglato un importante accordo per la condivisione della fibra ottica. Più nello specifico, Fastweb potrà utilizzare la rete FTTH di Open Fiber nelle aree non coperte da infrastrutture proprietarie su tutto il territorio nazionale, oltre che nelle aree bianche. A sua volta, Open Fiber potrà acquistare da Fastweb, sempre in modalità wholesale, l’utilizzo di infrastrutture in fibra funzionali alla realizzazione della propria rete.

Trattasi di un accordo strategico molto importante che permette di accelerare la digitalizzazione del Paese per offrire ai cittadini e alle imprese la banda ultralarga con velocità sino a 1 Gbps. Un accordo di condivisione delle infrastrutture che consentirà anche di ottimizzare gli investimenti per raggiungere la popolazione con una rete in fibra ottica con tecnologia FFTH. La partnership prende il via in 80 città italiane.

Grande soddisfazione per questo importante accordo da parte di Alberto Calcagno, CEO di Fastweb, che si è espresso in questo modo:

L’accordo rappresenta un tassello importante della nostra strategia per offrire ai nostri clienti la migliore connettività: oltre a sviluppare un’importante espansione della nostra rete proprietaria a banda ultralarga – attraverso la nuova tecnologia 5G Fixed Wireless Access, nelle aree non raggiunte dalle nostre infrastrutture FTTC, FTTH e FWA avremo la possibilità di utilizzare anche la connettività realizzata da Open Fiber, sempre mantenendo il nostro focus sulla differenziazione e la capacità di offrire a ciascuno dei nostri clienti residenziali e business la soluzione più adatta alle loro esigenze.

Elisabetta Ripa, CEO di Open Fiber, ha sottolineato:

L’accordo strategico con Fastweb amplia ulteriormente il portafoglio di partnership commerciali di Open Fiber a conferma della validità del modello wholesale only che offre accesso a tutti gli operatori a condizioni paritetiche. L’infrastruttura integralmente in fibra che stiamo realizzando è l’unica disponibile in più di 80 centri urbani del Paese e a breve verrà commercializzata su ampia scala anche nei piccoli comuni, consentendo di offrire connessioni a banda larga di altissima qualità e a prova di futuro.