QR code per la pagina originale

Apple: il Mac Pro modulare alla WWDC?

Apple potrebbe finalmente presentare il suo nuovo Mac Pro modulare, nel corso della WWDC di giugno: ecco tutti i dettagli apparsi sulla stampa.

,

Apple potrebbe essere finalmente pronta per la presentazione del suo Mac Pro modulare, il desktop destinato ai professionisti promesso più di un anno fa dal gruppo e non ancora giunto sul mercato. L’occasione potrebbe essere imminente, ovvero quella della WWDC 2019, e ad accompagnare il dispositivo potrebbe esservi un nuovo monitor 6K, compatibile anche con lo standard HDR. È quanto rende noto Ming-Chi Kuo, un analista solitamente molto affidabile sul conto della mela morsicata.

Come già ampiamente noto, Apple ha deciso di ritornare alle origini con il suo Mac Pro. Dopo il modello del 2013 dalle forme cilindriche, molto bello da vedere ma dalle limitate capacità di upgrade, la società ha deciso di ascoltare le richieste dei professionisti e di fornire una versione diversa del desktop. Più di un anno fa, il gruppo ha promesso lo sviluppo di un Mac Pro modulare, affinché possa essere aggiornato nel tempo, rispondendo alle necessità di ogni singolo professionista e aumentando il suo ciclo di vita. Secondo quanto riferito da Kuo, il dispositivo sarebbe finalmente pronto: verrà presentato alla WWDC di giugno, per una vendita ai clienti tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020.

Al momento, non sono note le caratteristiche hardware di questa macchina, tuttavia si ipotizza ogni componente possa essere configurata a piacere e aggiornata in itinere, compreso il processore. Nel frattempo, così come già anticipato, Apple starebbe lavorando su un monitor da 31.6 pollici con risoluzione 6K, illuminato da mini-LED e compatibile con lo standard HDR. Il nome interno del display sarebbe “J290”, sebbene dalle parti di Cupertino non giunga alcuna conferma in merito.

Così come tradizione, l’annuale WWDC è scelta da Apple per la presentazione dei suoi software, in particolare le nuove versioni di iOS e macOS: di tanto in tanto, però, la società ne approfitta anche per presentare le sue novità sul fronte dell’hardware. L’appuntamento, di conseguenza, è per la prima settimana di giugno.