Iliad, prima offerta convergente entro il 2024

Iliad, in Italia, punta anche al mercato della telefonia fissa; la prima offerta convergente arriverà entro il 2024.

Parliamo di

Iliad non ha mai fatto mistero di voler debuttare anche nel settore della telefonia fissa in Italia quando i tempi fossero maturi anche se al momento gli sforzi sono tutti concentrati nel settore mobile. Finalmente, l’operatore francese ha condiviso qualche dettaglio in più sui suoi progetti di largo respiro riguardanti le sue future offerte di rete fissa in Italia.

Durante il Capital Markets Day, Benedetto Levi, AD di Iliad Italia, ha raccontato che l’obiettivo è di trasformare Iliad in un operatore convergente entro il 2024. Questo significa che entro quella data Iliad sbarcherà anche nel mercato di rete fissa con offerte che sicuramente saranno molto interessanti. Levi non ha offerto altri dettagli ma quanto detto è molto importante. Trattasi, infatti, dell’ennesima conferma che Iliad intende investire nel lungo periodo in Italia e che lo farà anche nel mercato di rete fissa.

Inoltre, questo significa anche che l’operatore intende portare la sua “rivoluzione” pure nel settore della telefonia fissa. Lecito immaginare offerte convergenti particolarmente interessanti, trasparenti, senza balzelli o sorprese e proposte a prezzi concorrenziali.

Ovviamente per debuttare in questo mercato, Iliad dovrà dotarsi di un importante partner tecnico. In passato si era speculato di un possibile accordo con Open Fiber che avrebbe permesso ad Iliad di poter offrire soluzioni convergenti con offerte di connettività a banda ultralarga in fibra ottica.

Iliad potrebbe quindi prendere questa strada, oppure firmare accordi anche con altri operatori per poter disporre di più reti di accesso per le sue offerte di rete fissa.

Il 2024 è ancora lontano e quindi sicuramente passerà ancora del tempo prima che Iliad sveli i dettagli di questo suo nuovo progetto.

Durante il Capital Markets Day, Iliad ha anche sottolineato di aver raggiunto, in Italia, il traguardo di 3,3 milioni di utenti.

Ti potrebbe interessare