QR code per la pagina originale

Wind, tante rimodulazioni per i clienti mobile

Wind ha annunciato una serie di rimodulazioni che colpiranno i suoi clienti mobile a partire dal prossimo 16 di giugno.

,

Arrivano nuove rimodulazioni in casa Wind, brand di Wind Tre. L’operatore, infatti, all’interno del suo sito ufficiale ha pubblicato una nota in cui è evidenziato che a partire dal prossimo 16 giugno saranno poste in essere alcune modifiche unilaterali.

Innanzitutto, la prima novità riguarda tutti coloro che dispongono di una tariffa ricaricabile. Wind evidenzia che se al momento del rinnovo della propria tariffa il credito dovesse risultare negativo, per assicurare la continuità del servizio, il traffico non sarà bloccato e sarà offerto un anticipo di 2 giorni al costo di 0,99 euro. Il costo non si applica se è attivo il servizio Autoricarica. L’anticipo del traffico si applicherà anche nel caso in cui il credito vada a zero a seguito del pagamento di un costo di attivazione o di un qualunque altro costo periodico relativo agli optional che si aggiungono alle offerte, anche in modalità Easy Pay, a partire dal 22 luglio 2019, ad eccezione dei costi relativi alle offerte roaming. La nuova modalità è disponibile solo una volta per mese solare di riferimento e solo se è stato interamente corrisposto l’ammontare dovuto per addebiti precedenti. Al termine dei due giorni solari, nel caso in cui il credito fosse ancora insufficiente, la SIM rimarrà attiva in ricezione o per effettuare chiamate di emergenza. Il costo verrà addebitato nella prima ricarica utile. Trattasi di una soluzione già introdotta anche da Vodafone e da TIM nei mesi scorsi.

Le novità per Wind non finiscono qui. La seconda rimodulazione riguarda i clienti con offerta Ricaricabile e internet illimitato a 128 Kbps. A partire dal rinnovo successivo al 16 giugno 2019, internet illimitato a 128k già previsto al termine dei GIGA inclusi nella offerta, costerà 0,99 euro o 1,49 euro al mese, in relazione all’offerta attiva. In alternativa i clienti potranno mantenere la propria offerta a costi e contenuti attuali, con la sola differenza che, una volta terminati i GIGA inclusi e fino al successivo rinnovo, per ogni giorno di utilizzo avranno a disposizione 1 GIGA al giorno al costo di 0,99 euro.

La terza rimodulazione riguarda tutti i clienti con offerta Ricaricabile e piano Be Wind. A partire dal 17 giugno con il piano Be Wind i clienti possono accumulare 1 cent per ogni minuto di chiamata ricevuta e 2 cent per ogni SMS ricevuto, fino ad un massimo di 100 euro al mese solare. Si aggiunge Iliad tra agli operatori che concorrono al bonus per le chiamate/SMS ricevute. Non concorrono al bonus gli operatori appartenenti al gruppo CK Hutchison Holdings Ltd, cioè Wind e 3 Italia.

Infine, l’ultima novità riguarda tutti i clienti con offerta Ricaricabile opzione Pieno Voce e/o Pieno SMS. A partire dal 17 giugno per le opzioni Pieno Voce o Pieno SMS, si aggiunge Iliad tra agli operatori che concorrono al bonus per le chiamate/SMS ricevute. Non concorrono al bonus gli operatori Wind e 3 Italia.

Tutti i clienti Wind colpiti da queste rimodulazioni saranno avvertiti via SMS. Ovviamente, l’operatore arancione darà la possibilità a suoi clienti di poter recedere dal loro contratto nel caso non volessero accettare queste modifiche. La procedura da seguire è la seguente:

Come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, qualora non accettassi le suddette modifiche, potrai esercitare il diritto di recesso dai servizi Wind o passare a un altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro 30 giorni dalla ricezione dello specifico SMS, inviando una comunicazione con causale di recesso: “modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali:

  • lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA. – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano
  • PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it
  • punto vendita Wind. Può trovare la lista dei punti vendita abilitati sul sito www.wind.it
  • chiamata al 155 per acquisire la sua richiesta ed accertando la sua identità
  • inviando una richiesta da Area Clienti Wind dalla sezione Assistenza Guidata

Qualora decidessi di recedere e alla linea interessata dalla presente proposta di modifica fosse associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto in corso di vigenza (es. telefono, Tablet, etc.), nella suddetta comunicazione e prima di recedere dal contratto o passare ad altro operatore, potrai decidere se pagare le rate residue anche in un’unica soluzione o mantenere attiva la rateizzazione, indicando tale scelta nella comunicazione che ci invierai.