QR code per la pagina originale

Spotify con Car Thing per conoscere gli utenti

Car Thing è un dispositivo pensato per aiutare le aziende automobilistiche a capire le abitudini di ascolto delle persone mentre queste sono al volante.

,

Il gigante dello streaming musicale Spotify sta lavorando ad un nuovo progetto destinato alle auto. Stiamo parlando di Car Thing, un dispositivo pensato per aiutare le aziende automobilistiche a capire le abitudini di ascolto delle persone mentre queste sono al volante, tramite l’interazione vocale con la piattaforma.

Il dispositivo Car Thing verrà utilizzato da un gruppo selezionato di utenti Spotify Premium statunitensi. Questi installeranno Car Thing sui loro veicoli per prendere parte ad una fase di test, grazie alla quale Spotify spera di conoscere di più sulle modalità di ascolto dei suoi utenti, dalla musica ai podcast.

Questo sarà possibile grazie, appunto, all’interazione vocale fra utente e il dispositivo Car Thing installato sull’auto. Quest’ultimo verrà collegato alla presa accendisigari da 12 volt  del veicolo e comunicherà con lo smartphone del conducente tramite connessione Bluetooth.

Gli utenti dovranno semplicemente attivare i comandi vocali con la frase Hey Spotify” dopodiché potranno far riprodurre a Car Thing canzoni, podcast, playlist, ma anche mettere in pausa e tanto altri comandi.

La società potrebbe in futuro espandere il progetto ad altre aree della quotidianità degli utenti, con prodotti come “Voice Thing” o “Home Thing”, ma la priorità resta il perfezionamento della piattaforma audio e non lo sviluppo di dispositivi.

Il nostro obiettivo – fanno sapere da Spotify – resta quell di diventare la piattaforma audio numero uno al mondo, non quella di creare hardware.

Altra interessante novità Spotify sono le Storyline, nuova funzione grazie alla quale la piattaforma di streaming musicale svedese aggiunge all’esperienza di ascolto anche le immagini. Feature che strizza decisamente l’occhio alle storie di Instagram. Storyline è disponibile sulla versione 8.5.5.853 dell’app di Spotify per iOS e Android. Per ora i pochi artisti ad aver abbracciato questa feature sono i Jonas Brother’s Sucker o Billie Eilish.