Google Lens, ecco traduzioni e recensioni menu

Google sta implementando nell’app Lens nuovi filtri intelligenti per traduzioni in tempo reale e informazioni sui menu dei ristoranti supportati.

Google sta lavorando sodo per rendere Lens – l’applicazione che permette di riconoscere oggetti, luoghi e persone tramite la fotocamera dello smartphone (introdotto in Italia lo scorso anno) – sempre più versatile nelle sue possibilità di utilizzo.

Il colosso di Mountain View ha infatti implementato nuovi filtri intelligenti nell’applicazione. Il primo è quello relativo alle traduzioni live, come già annunciato al Google I/O 2019. Con questa nuova feature, Google Lens è in grado di tradurre qualsiasi testo che viene inquadrato con la fotocamera dello smartphone.

Come funziona nello specifico? Una volta attivata la funzione, sarà sufficiente inquadrare il testo da tradurre (in uno dei tantissimi idiomi supportati da Google Traduttore ovviamente) e, in sovrimpressione, verrà posizionato il testo tradotto, istantaneamente, nella lingua scelta.

Interessante poi la nuova opzione legata ai menu dei ristoranti e locali supportati. Inquadrando il menu del ristorante si attiverà in automatico una funzione che andrà ad evidenziare i piatti, e di questi verranno mostrate foto e recensioni. Qualora non ci fossero recensioni su una determinata pietanza, la feature andrà a mostrare delle info più generiche attraverso Google Search. Le funzioni sono già disponibili in tutto il mondo con l’ultima versione dell’applicazione.

Lo scorso dicembre Google ha fatto sapere che Lens è in grado di riconoscere oltre un miliardo di prodotti, disponibili su Google Shopping. Ricordiamo inoltre che Google Lens è in grado di riconoscere anche persone, piante, animali, forme geometriche, luoghi di interesse come i monumenti. Quindi il miliardo non si riferisce al valore assoluto del potenziale di riconoscimento dell’app.

Altra funzionalità interessante è quella che permette di riconoscere fotografie scattate in precedenza con la fotocamera dello smartphone, e non più quindi solo quelle scattate in tempo reale. La funzione compare sia quando si utilizza l’app Google Lens che quanto si accede a Google Lens tramite Google Assistant

Ti potrebbe interessare