QR code per la pagina originale

Google Drive testa i file offline

Un update in fase di test consente agli utilizzatori di Google Drive di scaricare e modificare offline ogni tipo di file.

,

Buone notizie per tutti coloro che utilizzano Google Drive: il celebre servizio di BigG si aggiornerà per dare la possibilità agli utenti di scaricare e persino modificare in modalità offline i PDF, le immagini, i file di Microsoft Office – e altri formati non meglio precisati – che non hanno nulla a che vedere il colosso della ricerca.

È bene infatti precisare che al momento sono disponibili offline soltanto Documenti, Fogli e Presentazioni (quindi appartenenti all’ecosistema Google). Attualmente possono testare l’update gli utenti in possesso di un account G Suite, previa richiesta tramite questo modulo. Coloro che in precedenza avevano partecipato all’alpha test per Documenti, Fogli e Presentazioni offline saranno automaticamente autorizzati ad accedere a questa nuova versione beta, secondo quanto dichiarato dalla società di Mountain View.

Coloro che sono in possesso di un account G Suite possono abilitare la funzionalità offline nelle impostazioni di Google Drive o Documenti, quindi accedere a Chrome e fare clic con il pulsante destro del mouse sui file; a questo punto basta selezionare la voce “Rendi disponibile offline”. Anche se per ora la versione beta è limitata, qualora Google fosse in grado di risolvere i bug individuati e garantire la stabilità del nuovo set di funzionalità, potrebbe distribuire il supporto in modo più ampio non solo alla base utenti di G Suite, ma anche agli altri consumatori.

Nel frattempo, grazie a un recente studio, è venuto alla luce che sul Play Store sarebbero presenti oltre 2000 app contraffatte e potenzialmente dannose per i dispositivi: i ricercatori avrebbero scoperto le applicazioni falsificate creando uno strumento in grado di identificare quelle progettate per ingannare gli utenti, con icone simili alla controparte autentica.

Fonte: Android Police • Immagine: Google