QR code per la pagina originale

Google Messaggi, al via la beta pubblica

Una versione beta di Google Messaggi è disponibile, ma pare abbia già raggiunto il massimo numero di partecipanti.

,

Google Messaggi vuole fare concorrenza ad altre applicazioni di messaggistica istantanea come WhatsApp o iMessage di Apple, rispolverando di fatto i vecchi cari SMS. E da poche ore è disponibile una beta pubblica per l’app, che tuttavia sembra aver già raggiunto il numero massimo di partecipanti.

Proprio come accaduto per altre applicazioni, Google Messaggi dà il via al suo programma beta tramite il Play Store. Ciò significa che si hanno due possibilità per prenderne parte: anzitutto c’è un link diretto che permette agli utenti di accedervi (da qui); in alternativa, è possibile andare alla pagina sullo store digitale di BigG, scorrere in basso fin sotto i contatti dello sviluppatore e selezionare l’opzione per attivare il programma beta.

Una volta iscritti al programma, tutti i nuovi aggiornamenti di Google Messaggi saranno disponibili per gli utenti. Ciò significa che si potrebbe incappare in qualche bug o problema non ancora risolto, dato che si tratta di una versione di prova, ma dal momento che si sta parlando di una “beta pubblica” è probabile che le cose rimarranno abbastanza stabili.

Si presume che i futuri aggiornamenti relativi alla versione beta serviranno agli sviluppatori per sistemare la chat RCS, o semplicemente per introdurre qualche nuova funzionalità un po’ prima rispetto a quanto normalmente la si riceverebbe. Non è chiaro se e quando la beta pubblica accoglierà nuovi partecipanti, ma ci si aspetta che la società di Mountain View possa ottenere i feedback di  cui necessita quanto prima, al fine di  rinnovare la propria app di messaggistica  in tempi piuttosto brevi.

Intanto il gigante della ricerca starebbe testando un nuovo pulsante Play/Pausa per il suo browser Chrome.

Video:ASUS VivoWatch, uno smartwatch per il fitness