QR code per la pagina originale

Moon Day: cosa vedere su Netflix e Prime Video

In occasione del Moon Day, i 50 anni dallo sbarco sulla Luna, una selezione di titoli e piccole chicche da guardare su Netflix e Amazon Prime Video.

,

Sono già trascorsi 50 anni da quando Neil Armstrong, il 20 luglio del 1969, fece il suo primo passo sul suolo della Luna. Un evento che ha cambiato radicalmente la storia dell’uomo, incentivando lo sviluppo tecnologico non solo in ambito spaziale, pronto a essere ricordato con una celebrazione unica nel suo genere: quella del Moon Day. Il 20 luglio del 2019, a ben cinque decenni di distanza dalla missione Apollo 11, si moltiplicheranno gli speciali su tutte le emittenti nazionali – in particolare Rai, con l’omonima programmazione speciale – e tutte le piattaforme online stanno organizzando eventi speciali a tema. Ma nell’era dello streaming, come festeggiare questa pietra miliare per l’umanità approfittando del catalogo di servizi come Netflix e Amazon Prime Video?

Sono diversi i contenuti a tema lunare presenti sulle due piattaforme di streaming video oggi più gettonate, con i già citati servizi di Netflix e Amazon Prime Video. La scelta spazia da film cult e documentari – non solo dedicati al satellite naturale della Terra, ma anche allo spazio più in generare – ma non mancano le serie TV. Sono vari gli show, infatti, che negli anni hanno fatto riferimento più o meno esplicito al Moon Landing. Di seguito, qualche consiglio.

Moon Day: film e documentari

Davvero molte le proposte disponibili sulle piattaforme di streaming per rivivere il fascino e lo stupore dell’allunaggio, anche solo per la durata di un film. Il viaggio parte con Netflix con “Mission Control: gli eroi sconosciuti dell’Apollo”: un documentario, con immagini d’epoca, che mostra nel dettaglio il funzionamento del centro di controllo legato all’Apollo 11 e alla sua importanza per la riuscita della spedizione. La stessa piattaforma propone anche “The Last Man on The Moon”, un documentario con protagonista l’astronauta Gene Cernan, pronto a ripercorrere tutte le missioni lunari statunitensi.

La visione di un interessante documentario potrebbe stimolare il desiderio di una fruizione più d’intrattenimento, con uno dei tanti film a tema spazio. Sia Netflix che Prime Video, ad esempio, rendono disponibile l’acclamato “Interstellar”: la produzione futuristica di Christopher Nolan con un Matthew McConaughey lanciato in un lungo, ed emozionante, viaggio spaziale. Da non perdere sulla piattaforma di Amazon è invece “Apollo 13”, il film con Tom Hanks sulla vicenda della missione lunare del 1970, che tenne l’umanità con il fiato sospeso per un guasto che ne impedì l’allunaggio. Per i nostalgici della comicità di altri tempi, su Amazon è anche presente un piccolo cult “002 Operazione Luna”, un film del 1965 con Franco e Ciccio, rapiti dai servizi segreti russi per sostituire due cosmonauti dispersi nello spazio. Dalla Luna a Marte con Netflix, invece, con “Life – Non Oltrepassare il Confine”: cosa potrebbe succedere se una forma di vita aliena dimostrasse una propria intelligenza? Infine, uno dei lungometraggi spaziali più ansiogeni di sempre: “Gravity” di Alfonso Cuarón, disponibile sul servizio targato Amazon.

Moon Day: serie TV e piccole chicche

Sono moltissime le serie TV che, nel corso degli anni, hanno parlato più o meno esplicitamente dell’allunaggio. E non è nemmeno necessario scegliere una produzione sci-fi – si pensi su tutti al franchise “Star Trek”, in streaming su Netflix – ma anche a show del tutto insospettabili.

Per immergersi nell’atmosfera dell’epoca, e capire quanto il Moon Landing abbia influito sull’immaginario comune, la serie di riferimento è certamente “Mad Men” (Netflix). Nell’episodio 7 della settimana stagione, intitolato “Waterloo”, Don Draper e i soci si ritrovano a preparare un pitch pubblicitario, da presentare il 21 luglio 1969, il giorno successivo allo sbarco. La missione Apollo 11, vista dai colleghi ammutoliti davanti a un vecchio televisore, influenzerà le vicende narrate nell’episodio.

Ancora, lo sbarco lunare è finito anche all’interno delle sitcom: nella popolare produzione “Friends”, offerta sia da Netflix che da Amazon, Phoebe sposa momentaneamente le teorie del complotto sullo sbarco lunare: accade nell’episodio 8 della stagione 9. In “How I Met Your Mother” (Netflix), Ted in più occasioni ripete come Barney sia “nato 7 anni dopo l’allunaggio”, mentre riferimenti si trovano anche in altre popolari produzioni al momento non presenti sulle due piattaforme citate, come “X Files”, “I Simpson”, “Futurama” e tante altre ancora.

Immagine: Netflix
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=845363 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).