QR code per la pagina originale

Redmi Note 8, fotocamera da 64 megapixel

Il Redmi Note 8, atteso per il 7 agosto, dovrebbe avere quattro fotocamere posteriori, una delle quali con sensore Samsung da 64 megapixel.

,

Samsung monopolizzerà l’attenzione della stampa specializzata e degli utenti con l’annuncio della nuova serie Galaxy Note 10. Xiaomi vuole invece “rovinare la festa” al produttore coreano, presentando nello stesso giorno (7 agosto) il primo smartphone al mondo con fotocamera da 64 megapixel. Il nome non è noto, ma potrebbe essere Redmi Note 8.

Il Redmi Note 7, disponibile in Italia da marzo, integra una fotocamera posteriore con sensore Samsung ISOCELL Bright GM1 da 48 megapixel. L’azienda coreana ha annunciato il sensore ISOCELL Bright GW1 da 64 megapixel all’inizio di maggio. Contrariamente a quanto ipotizzato, questo nuovo sensore non verrà utilizzato nei Galaxy Note 10, ma proprio nello smartphone di Xiaomi (oltre che in quello di Realme atteso per l’8 agosto).

Il nuovo sensore possiede sempre pixel da 0,8 micrometri, ma ha una dimensione maggiore (1/1.72″ contro 1/2.25″), quindi permette di ottenere scatti di migliore qualità. Grazie alla tecnologia Tetracell, che combina quattro pixel adiacenti in uno, si possono avere immagini nitide da 16 megapixel anche in condizioni di scarsa illuminazione. Xiaomi ha dichiarato che le foto avranno una dimensione di 20 MB e una definizione superiore a quella di un TV 8K. Il sensore Samsung supporta inoltre le tecnologie HDR in tempo reale e Super PD (autofocus a rilevamento di fase). In questa immagine condivisa da Xiaomi si può notare l’elevato livello di dettaglio.

Redmi 64 MP

Il Redmi Note 8 avrà quattro fotocamere posteriori. Non si conoscono però le specifiche delle altre tre. In base alle ultime indiscrezioni potrebbe esserci un teleobiettivo a periscopio con zoom ottico. Per conoscere tutti i dettagli non resta che attendere l’evento del 7 agosto organizzato in Cina. Considerato il fuso orario, Xiaomi mostrerà il suo smartphone prima di Samsung.