QR code per la pagina originale

Gamescom 2019, gli annunci della conferenza Xbox

Il recap dell'evento Inside Xbox in occasione di Gamescom 2019, con tutti gli annunci e le novità presentate per la console di Microsoft.

,

Gamescom 2019 è il palcoscenico più importante d’Europa per quanto riguarda il settore dei videogiochi. Un’occasione a cui Microsoft non poteva certo rinunciare per sparare qualche cartuccia. L’evento Xbox è partito con il trailer di Blair Witch, un survival horror in prima persona che ricorda molto Outlast 2, con atmosfere tetre e ambientazioni all’aperto.

La seconda notizia potrebbe aver fatto sobbalzare dalla sedia parecchi utenti: Age of Empires: Definitive Edition, Kingdom: Come Deliverance, Devil May Cry (solo console), Ape Out, Bard’s Tale IV Director’s Cut, Blair Witch e Stellaris disponibili su Game Pass a partire da oggi. Spazio poi a Gears POP!, titolo mobile che avvicina il franchise Gears ai mitici Funko POP!, disponibile dal prossimo 22 agosto.

Bellissimo il trailer di NBA 2K20, incentrato sulla modalità storia (in cui ci saranno celebrità come Idris Elba e LeBron James). Altra clip mostrata durante l’evento Xbox di Gamescom 2019 è quella incentrata sulla modalità 4vs4 di Ghost Recon; poi è stato il turno di PUBG con un rapido teaser che annuncia l’inizio della quarta stagione fissato per il prossimo 27 agosto (anche Borderlands 3 ha avuto il suo momento di gloria con una serie di informazioni relative a personaggi e classi). Il celebre sparatutto potrà presto contare sul cross-play con PlayStation 4, si parla di settembre/ottobre.

Wasteland 3 ha fatto capolino con un trailer che mostra location innevate e la solita meccanica di combattimento a turni che ha consacrato la serie. Empire of Sin si rivela un’interessante strategico di stampo noir ambientato nella Chicago anni ’20, con un’uscita prevista per la primavera 2020; nel titolo sarà importante l’aspetto gestionale e gli utenti avranno grandi possibilità di personalizzazione.

Ambientazione post apocalittica, lotta per la sopravvivenza e crafting saranno alla base di Vigor, il cui trailer ha svelato un interessante realismo negli scontri a fuoco. Greedfall ha fatto vedere la sua bella grafica in un mix di moschettieri, pirati e un po’ (tanto) di fantasy, vantando un setting davvero affascinante. The Surge 2, che ricorda un po’ Dark Souls in salsa sci-fi, ha dato prova di una grande personalizzazione del personaggio, di un sistema di combattimento action molto fluido e di ottime animazioni (sarà disponibile su Xbox One a partire dal 24 settembre).

Bella anche la clip dedicata al DLC I due colonnelli di Metro, che mostra ambientazioni più claustrofobiche che richiamano un po’ quelle dei primi due capitoli: sarà disponibile a partire dal 20 agosto. Gears 5 ha dato spazio alla modalità Orda, che mostra come i giocatori avranno la possibilità di agire di soppiatto, piazzare trappole o affrontare i nemici a spron battuto.

Tirando le somme, la conferenza di Xbox a Gamescom 2019 è stata ricca di contenuti, merito anche di numerose interviste agli sviluppatori dei vari giochi esibiti. Non ci sono state “bombe atomiche” in termini di annunci, ma c’era da aspettarselo visto l’E3 ancora troppo recente.