Segway Ninebot annuncia il monopattino Max G30

Segway lancia il Ninebot KickScooter Max G30, uno dei monopattini più versatili sul mercato, con un’autonomia oltre la media e tanta potenza.

Segway Ninebot, nome conosciuto nel mondo della mobilità elettrica, ha presentato un nuovo modello di monopattino, che secondo l’azienda è tra i più efficienti e affidabili sul mercato.

Non a caso, se la maggior parte dei monopattini elettrici attualmente in commercio offre chilometraggio limitato e una singola carica di durata della batteria, il Ninebot Max G30 dota una capacità della batteria di 551Wh e un’autonomia che arriva a 65 km, il valore attualmente più elevato fra i monopattini elettrici. E non solo: questo cosiddetto «kick scooter» ha un caricatore A/C a ricarica rapida, molto pratico.

Per ridurre le vibrazioni e massimizzare l’assorbimento degli urti, il modello monta pneumatici anteriori e posteriori tubeless di nuova concezione con un diametro di 10 pollici, per rendere la guida più fluida e stabile, anche su superfici accidentate. Il rischio di forature è stato ridotto, grazie uno speciale rivestimento protettivo all’interno degli pneumatici. Con 350 W di potenza, Max G30 è in grado di affrontare varie condizioni stradali, salendo anche su pendenze fino a circa il 20% mentre la trazione posteriore offre un’ottima accelerazione, stabilità e frenata.

Ulteriori specifiche di prodotto, prezzi e disponibilità al dettaglio di Ninebot KickScooter Max G30 per il mercato italiano saranno annunciati molto presto, probabilmente in occasione del Consumer Electronics Show IFA 2019 dal 6 all’11 settembre a Berlino, in Germania, dove si terrà una conferenza stampa aperta giovedì 5 settembre alle ore 10.00 presso lo stand Segway Ninebot.

Vale la pena ricordare che proprio qualche giorno fa c’è stato uno stop ai monopattini elettrici e micromobilità nella città di Milano. Lo ha deciso una lettera inviata dal Comune a sette operatori, tra cui Helbiz, Lime e Bird, che hanno dovuto ritirare dalle strade la flotta di monopattini e cessare le attività, in attesa del bando e della segnaletica da installare nelle are apposite.

Ti potrebbe interessare