QR code per la pagina originale

Lenovo presenta i nuovi monitor L28u e G34w

Un periodo molto fertile per Lenovo che ha appena presentato L28u e G34w, due monitor con supporto FreeSync e prezzo interessanti, per casi d'uso diversi.

,

Prima di IFA, Lenovo ha annunciato diversi nuovi prodotti hardware, tra cui il monitor L28u. Il dispositivo include un display IPS 4K che supporta la tecnologia AMD Radeon FreeSync. Sarà disponibile da ottobre a partire da 349 euro.

Il monitor ha cornici sottili, quindi non occupa così tanto spazio su una scrivania per essere un display da 28 pollici. È anche uno dei pochi antiriflesso con certificazione TÜV Rhineland Eye Comfort, che aiuta a ridurre l’affaticamento degli occhi. Il pannello ha una ratio da 16:9 e risoluzione da 3840 x 2160 pixel, oltre che 157 punti per pixel. L’angolo di visione può arrivare a 178 gradi e il tempo di risposta è in 4ms se in modalità estrema, 6 ms in quella normale. Il refresh rate, da 60 Hz, assicura una fluidità di buon livello anche con contenuti spinti videoludici, sebbene il target di riferimento non sia questo.

In quanto a connettività, abbiamo 1 porta HDMI di tipo 2.0, una DP da 1.2 e una per cuffie da 3,5 mm. Non molto insomma, bisogna accontentarsi. La tecnologia, come anticipato, AMD FreeSync, permette di godere di una distribuzione migliore dei contenuti, senza creare sfarfalli vari e tutto ciò ottimizzato anche con l’anti-glare del pannello. Beneficia di una gestione intelligente dei cavi, di VESA 100 mm x 100 mm, Kensington Lock Slot, e certificazione di rating energy star di 8.0.

Insieme a questo monitor, Lenovo ha svelato anche il modello G34w, per il gaming. Si tratta di un prodotto con è pannello WQHD (Wide Quad High Definition) panoramico da 34 pollici, che offre un livello di chiarezza ottima, almeno secondo l’azienda, per un’esperienza di divertimento su grandi dimensioni. Ha un aspect ratio da 21:9 e curvatura 1500R in modalità ultra-wide. Il monitor da gioco Lenovo G34w sarà venduto a 599,00 euro e dovrebbe essere disponibile a partire da febbraio 2020.